Un Gennaro che sta con “Giulietta”: l’esordio al San Paolo di Tutino in Napoli-Verona

Un Gennaro che sta con “Giulietta”: l’esordio al San Paolo di Tutino in Napoli-Verona

Napoli-Verona 2-0, la bella storia di Gennaro Tutino

di Redazione DDD

di Leonardo Sasso –

Non solo Ibra e non solo Ancelotti. Il calcio non è fatto solo di ammiccamenti e di messaggi milionari. Quella di ieri contro il Napoli, non è stata una apparizione come le altre per Gennaro Tutino. L’attaccante classe 1996, napoletano doc, si è trovato per la prima volta al San Paolo da avversario, contro la squadra proprietaria del suo cartellino. Una data speciale per l’ex Cosenza, entrato in campo nella ripresa al posto di Stepindki.

Ha scritto il Napolista: “L’ingresso in campo di Gennaro Tutino. In qualche modo corona il sogno che aveva da bambino di giocare al San Paolo. La maglia è un’altra ma sta facendo la sua onestissima carriera anche lontano da Napoli. Potrà sempre raccontare di aver segnato 5 gol in Champions con il Napoli. Anche se era quella giovanile”.

Una bella risposta alla rivalità, ai cori, agli striscioni e ai toni accesi da sempre esistiti fra tifosi del Verona e tifosi del Napoli. Un Gennaro può giocare e crescere con la maglia del Verona, senza che nessuno si impressioni. Anche questo è calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy