DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

IN DIFESA DI CIRO

Lazio e Nazionale, Cristian Ledesma: “Assurdo criticare Immobile”

Lazio e Nazionale, Cristian Ledesma: “Assurdo criticare Immobile”

Lazio-Juve e il campionato nel suo complesso, l'analisi dell'argentino...

Redazione DDD

Cristian Ledesma interviene senza mezzi termini: “Mettere in discussione Immobile è assurdo, perché è stato un assoluto protagonista della vittoria dell’Italia all’Europeo. I numeri sono il miglior modo per rispondere alle critiche, e i numeri di Ciro parlano chiaro. Non ho mai capito l’accanimento nei suoi confronti, in nazionale è stato indispensabile come tutti gli altri e, durante le ultime partite, la sua assenza si è fatta sentire. A livello di numeri e di prestazioni Immobile si sta confermando anno dopo anno, diventando un giocatore importantissimo a livello mondiale. Le critiche sono assurde”.

 (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Come giudica le prime 12 giornate di Serie A, l'ex laziale Ledesma lo ha spiegato a FootballNews: “Dal mio punto di vista il Milan è la squadra che sta meglio di tutte, sia per il valore della rosa che per il lavoro che hanno fatto fin qui. Si vede che stanno costruendo qualcosa di importante, con tanta pazienza. Visto da fuori sembra stiano facendo anche un ottimo lavoro a livello economico, hanno impostato dei parametri ben precisi e li stanno rispettando. Il Milan può competere sino alla fine per lo Scudetto“.

Sarri uomo giusto? “Penso che serva ancora del tempo, nelle ultime partite si sono visti diversi passi avanti. Con pazienza possono costruire qualcosa di importante. Sarri ha tutte le capacità per riportare la Lazio in alto, dove stava prima del lockdown, poi tanto dipenderà anche dagli obiettivi della società. Però ci vuole tempo, ci sarà un processo di cambiamento che bisognerà supportare a pieno. A me Sarri piace molto, mi piace come ha gestito con tranquillità i momenti difficili, nei quali la Lazio non riusciva a imporre il suo gioco. Lazio-Juventus? Sarà una partita combattuta, più importante per il morale che per la classifica. Non sarà una partita in grado di decretare un risultato definitivo, però potrebbe dirci chi delle due squadre sta meglio. Sarà interessante vedere due allenatori del calibro di Sarri e Allegri a confronto. Penso che sia per la Lazio che per la Juventus sarà una partita complicata”.

tutte le notizie di