DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

DOMENICA IN CAMPO

Il derby delle Canarie la prima domenica del 2022: sarà con il pubblico

Il derby delle Canarie la prima domenica del 2022: sarà con il pubblico

L'ente Interterritorial stabilisce una capienza del 75% e il governo delle Isole Canarie deve ratificarla o ridurla questo giovedì

Redazione DDD

La Commissione sanitaria interterritoriale, riunitasi questo mercoledì, ha deciso di fissare al 75% la capienza degli stadi della Liga e della Segunda Division durante il mese di gennaio. Sulla base di questi dati, ogni comunità autonoma mantiene un fattore correttivo basato sulla situazione epidemiologica del proprio territorio. Tale percentuale può essere ridotta ma mai aumentata. Tuttavia, ci sono già rivendicazioni legali avanzate dalla Liga sia nei Paesi Baschi che nella Comunità Valenciana attraverso le quali è riuscita a ottenere che i tribunali annullassero queste riduzioni, mantenendo il criterio nazionale.

Così, e in attesa della decisione del Consiglio direttivo straordinario di questo giovedì, si giocherà con il pubblico il derby canario di questa domenica fra Tenerife e Las Palmas in Segunda Division: si parte con il Tenerife terzo con 38 punti e il Las Palmas settimo a quota 31. Resta solo da sapere se la Giunta Regionale rispetterà il 75% proposto nell'Interterritoriale o opterà per un'ulteriore diminuzione di tale percentuale. Come indizio per la decisione da prendere, il Vice Ministro della Presidenza del Governo delle Isole Canarie, Antonio Olivera, ha commentato questo mercoledì a La Mañana de Cope Canarias che "la cosa logica è che la decisione non si allontani troppo dai criteri dell'ente Interterritoriale”. Con queste parole ha praticamente escluso la chiusura dello stadio Heliodoro e ha indicato una percentuale simile a quella successivamente decretata dal cosiddetto organo di co-governance della crisi sanitaria. Il Tenerife aveva bloccato la vendita dei biglietti questo martedì in attesa di una decisione definitiva da parte del governo. Miguel Concepción, presidente dell'entità biancoazzurra, aveva confermato a El Partidazo de Cope che i due terzi della capienza dell'Heliodoro, circa 16.000 posti, erano coperti. Secondo i criteri stabiliti dall'Interterritoriale, potrebbe vendere ancora più di mille posti.

 

tutte le notizie di