Rodano, è derby: Saint Etienne cambia tecnico e contesta l’arbitro, Lione senza tifosi

Rodano, è derby: Saint Etienne cambia tecnico e contesta l’arbitro, Lione senza tifosi

Anche il Tribunale di Lione contro la trasferta dei tifosi OL a Saint Etienne. Agitatissima su entrambi i fronti l’attesa del derby di Saint Etienne.

di Redazione DDD

L’Équipe ha scritto che Claude Puel firmerà un accordo triennale con St Étienne al suo arrivo a Le Forez questo pomeriggio. L’attuale tecnico Ghislain Printant ha diretto l’allenamento del mattino, ma la trattativa sembra essersi sbloccata con l’ex coach di di Leicester, Southampton, Monaco, Lione e Nizza, che dovrebbe firmare un accordo fino al 2022. L’aspettativa da parte dell’ASSE è che Puel gestisca la squadra nel tanto atteso derby di domenica contro il Lione.

Mentre Claude Puel si sta preparando a vivere un nuovo derby tra ASSE e OL, dovrebbe prendere il controllo di Saint-Etienne oggi, un’altra figura del calcio francese vivrà anche un nuovo derby. Si tratta dell’arbitro…Clemente Turpin nominato miglior arbitro della Ligue 1 alla cerimonia dei trofei dell’UNFP lo scorso maggio. Sarà lui ad arbitrare questo incontro. Una notizia che ha esacerbato l’attesa dei tifosi Saint Etienne in vista del derby contro il Lione, in programma domenica 6 ottobre alle 21.00.

L’arbitro nato nella metropoli di Lione ha già arbitrato sul prato di Geoffroy-Guichard più volte. Soprattutto durante la famosa e pesante sconfitta dei Verdi (0-5) nel novembre 2017. Una sconfitta che è passata alla storia, dal momento che è la sconfitta più pesante del club dei Verts durante un derby. In ogni caso, la notizia di Turbin arbitro del derby è stata contestata dalla timeline Twitter dei tifosi Saint Etienne che si sono affrettati a farlo sapere con numerosi post e tweet di protesta.

Questo derby del Rodano di andata della Ligue 1 2019-20 trova le due squadre in difficoltà dall’inizio della stagione. Entrambe sperano di vincere per far uscire la testa dall’acqua. Ma nessun tifoso Lyonnais sarà ammesso domenica sera allo stadio Geoffroy-Guichard, come annunciato giovedì prefettura della Loira. Il rischio di scontro tra i sostenitori di queste due squadre è “provato”, dato il loro vecchio antagonismo, secondo le autorità. Nel suo ordine di divieto all’arena sportiva e ai suoi dintorni, il prefetto proibisce anche “il possesso, il trasporto e l’uso di petardi o fumo e qualsiasi oggetto che possa essere usato come un proiettile”.

Il 25 settembre scorso, il tribunale amministrativo di Lione aveva anche respinto una richiesta dell’AS Saint-Étiennee l’Associazione nazionale dei sostenitori che ha chiesto la cancellazione di un ordine del prefetto del Rodano del 9 novembre 2018 che vieta la presenza dei tifosi ospiti nei derby di Saint-Étienne e di Lione. Il tribunale, che ha esaminato la legalità del decreto nel merito, aveva sottolineato che l’antagonismo tra i sostenitori di entrambi i club, ultras o no, “ha portato regolarmente a significative trubative dell’ordine pubblico”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy