Botta e risposta fra Fermana e Sambenedettese: un pari teso e vibrante

Botta e risposta fra Fermana e Sambenedettese: un pari teso e vibrante

Fermana-Sambenedettese 1-1

di Redazione DDD

Era il terzo derby stagionale per la Sambenedettese: dopo la sconfitta per 2-1 a Pesaro e dopo la vittoria per 3-1 a Fano, ecco il pareggio di Ferno. E’ terminata 1-1 la sfida dello stadio Recchioni, con la Samb subito avanti con Cernigoi e il pareggio di Liguori. Un pareggio cotto e mangiato, tutto nel primo tempo, tutto senza strascichi nella ripresa.

Il gol del vantaggio della Sambenedettese è nato da una punizione battuta lunga dal portiere rossoblu Antonio Santurro. La Fermana ha recuperato e rilanciato, ma a quel punto Miceli ha anticipato Cognini, mandando la palla nei pressi di Di Massimo, che di prima ha lanciato Cernigoi nello spazio: attaccante a tu per tu con Gemello e di destro infila in porta.

Un quarto d’ora dopo il pareggio dei canarini, con una azione insistita della Fermana, che ha fatto filtrare la palla per Liguori, appostato appena dentro l’area di rigore: l’esterno ha provato il tiro di prima intenzione, trovando la deviazione decisiva di Miceli, che ha spiazzato il portiere sambenedettese Santurro.

Dopo il pareggio avversario, la Sambenedettese è tornata ad attaccare ma Cerinogi non è riuscito a fare doppietta. Ne è nato poi un derby a fasi alterne, con occasioni da una parte e dall’altra. Ad una decina di minuti dal temine, dopo uno scontro di gioco c’è stato anche un accesso di rissa in campo che è sfociato in due cartellini gialli. Alla fine 1-1 e un punto per parte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy