Il derby dei falli ma non dei gol: solo un espulso ad Atene nello 0-0 fra Aek e Olympiacos

Il derby dei falli ma non dei gol: solo un espulso ad Atene nello 0-0 fra Aek e Olympiacos

L’Aek interrompe la serie di vittorie dell’Olympiacos. Le due squadre pareggiano e si lasciano da “buoni nemici”.

di Redazione DDD

Nonostante la sua superiorità, l’Olympiakos non è riuscito a battere l’Aek Atene allo stadio OAKA, nel grande derby della 21esima giornata della Super League greca. Le due squadre hanno pareggiato 0-0, i “rossi” rimangono al vertice della classifica, ma oggi il Paok Salonicco ha la possibilità di superarli se sconfiggono il Volos. L’Aek Atene ha chiuso con 10 giocatori a causa dell’espulsione di Andre Simoes al’86esimo minuto.

Dopo 90 minuti particolarmente duri e in qualche frangente violenti, il derby dell’agglomerato ateniese ha dato alla luce un topolino: 0-0. L’Aek Atene non è riuscito a tornare a dieci punti del leader, mentre l’Olympiakos ha perso l’opportunità di volare di fronte al Paok, che ha solo due punti in meno e una partita da recuperare. Un duro colpo per l’Olympiacos, che, dal 22 dicembre scorso, non aveva conosciuto altro che la vittoria.

Nella fornace dello stadio Spyros Louis, il signor Jug, arbitro sloveno dell’incontro, di fronte a interventi duri e a un gioco spesso al limite, ha estratto i suoi cartellini con parsimonia ed è solo alla fine dell’incontro che l’eccesso di foga delle due squadre è stato punito:l’espulso  Andre Simoes ha pagato per tutti.  L’Olympiacos recrimina per il tiro di Guilherme che ha colpito la traversa della porta di Barkas, portiere dell’Aek.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy