DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

ALTI E BASSI

2022, entra nella fase decisiva il lungo derby fra Diaz e Calha

Hakan Calhanoglu of AC Milan gestures during the Serie A 2020/21 football match between AC Milan vs Cagliari Calcio at Giuseppe Meazza Stadium, Milan, Italy on May 16, 2021 - Milan Stadio San Siro Milan Italy Copyright: xEPhotopressx SP24-45-077

Periodi diversi....

Redazione DDD

Il destino delle lancette di Brahim Diaz e Calhanoglu è quello di non trovarsi mai allo stesso posto sul quadrante dell'orologio. Bene uno, maluccio l'altro. E' così ormai da tempo. Nel mese di dicembre del 2020 Calhanoglu vinceva il premio Mvp della Serie A italiana con la maglia del Milan, proprio nel periodo in cui Brahim Diaz era fermo per qualche acciacco. Poi, a maggio 2021, con Brahim Diaz nella zona nevralgica dell'attacco e con Calhanoglu post-Covid in calo sulla fascia, il Milan ha vinto le partite decisive per tornare in Champions League a Torino contro la Juventus e a Bergamo contro l'Atalanta proprio grazie alle prove e ai guizzi dello spagnolo.

Vasi comunicanti anche nel corso di questa stagione. A settembre e ottobre molto bene Brahim Diaz nel Milan, così così Calhanoglu nell'Inter. Poi le parti si sono invertite a novembre e dicembre, con Calhanoglu ancora Mvp del massimo campionato italiano e con Brahim Diaz privo dello smalto e della brillantezza dei primi due mesi dell'annata. Adesso, dopo la sosta, si riparte. Calhanoglu sarà fuori per squalifica contro il Bologna e Brahim Diaz ha dalla sua l'occasione di far bene in una gara importante contro un avversario importante come la Roma di Mourinho. Calha-Diaz, il girone di ritorno passa anche da questo snodo.

tutte le notizie di