DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-JUVENTUS 0-0

Noia a San Siro

MILAN, ITALY - JANUARY 23: Theo Hernandez of AC Milan battles for possession with Daniele Rugani of Juventus during the Serie A match between AC Milan and Juventus at Stadio Giuseppe Meazza on January 23, 2022 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Parafrasando il Victor Hugo di Cocteau: "Milan e Juventus erano dei pazzi che credevano di essere Milan e Juventus".

Redazione DDD

analisi Facebook di Roberto Beccantini -

Vita bassa, da 0-0 e tutti a nanna dopo Carosello, lontano dalla movida di Inter, Napoli, Atalanta (al completo) e del Diavolo d’andata. Le sfide tra Milan e Juventus strizzano spesso l’occhio alla storia, ma questa volta ci si si deve accontentare delle briciole. Mettiamoci pure l’erba di San Siro - un’erbaccia, dicono - e i cerotti con cui Pioli e Allegri avevano medicato gli assetti. Anche De Ligt; e, durante, persino Ibra. Però.

 (Photo by Pier Marco Tacca/AC Milan via Getty Images)

Il Milan pensa a tutto e a tutti, ormai, tranne che allo scudetto. A Madama, visto il pari della Dea, non è parso vero di poter «fingere». Per attaccare, qua e là ha attaccato. Ma tiri in porta, zero. Leao e Theo, se non altro, hanno stuzzicato Szczesny. E’ stato un lungo, barboso armistizio di 95’. Citerò solo una volta Chelsea-Tottenham: promesso. Le difese - Romagnoli e Kalulu da una parte, Chiellini e Rugani dall’altra - spadroneggiavano, surrogate da un gran ribollir di stinchi. Gira e rigira, se si escludono le bollicine del «primo» Leao, punte e puntine sono finite alla periferia della notte: Brahim Diaz e Messias, lo stesso Giroud, Rebic per gli spiccioli concessigli; Morata, con le spalle incollate alla porta, «occhi di bragia» Dybala gironzolante a caccia di chissà cosa o di chissà chi. Tocchi brevi, stop avventurosi, e quella lontananza dall’area che non sa mai come liquidare, se per scelta tecnica o per luna storta.

I migliori? Tonali, anche se calato, e Bentancur, il Calabria dell’avvio e il Rugani con l'elmetto, due chiusure del quale mi hanno commosso, ebbene sì. Il giallo immediato ha ridotto Locatelli, atteso al varco, a una caricatura di Amleto, essere o non essere. Le edicole si aspettavano tuoni, lampi, almeno piovaschi. Niente: solo nuvole.

tutte le notizie di