DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

SENZA ODIO

Obiettivi diversi, ma Salernitana e Napoli devono farcela entrambe

Obiettivi diversi, ma Salernitana e Napoli devono farcela entrambe

Tensioni all'Arechi e tifosi azzurri aggrediti, ma c'è chi stempera...

Redazione DDD

L'inizio della settimana, sui media salernitani, è stato dedicato all'analisi del derby di domenica tra Salernitana e Napoli. Oltre alla disamina tecnico e tattica del match, durante la trasmissione di Canale21 “SuperSport21” condotta da Manuel Parlato, si è rimarcato il grande calore dei tifosi granata presenti in 18mila ieri all’Arechi, vero dodicesimo uomo in campo. “Tifoseria da Premier League” hanno dichiarato gli ospiti in studio.

Questo il commento di un tifoso della Salernitana: "Tralasciando l’odioso coro “Odio Napoli” di alcuni scemi isolati (eppure tutti dipendiamo da Napoli in qualche modo) da cui si dissocia pure lo youtuber tifoso della Salernitana Andrea Capo che ieri era allo stadio (che ha detto che dobbiamo essere orgogliosi di avere una squadra nella nostra regione di altissimo livello e dobbiamo giustamente sostenerci a vicenda) e mi dissocio pur io da ciò (io sono dell’Agro precisamente di Roccapiemonte sono orgoglioso di essere oltre che attaccato al mio paese e al mio distretto anche di essere napoletano e salernitano fino al midollo dato che vivo nel limbo tra Napoli e Salerno) la curva Sud Siberiano e la tifoseria granata è da Premier League così come quella partenopea e le due curve A e B (tralasciando i scemi che stanno ovunque). Pur tifando entrambe sempre (mostrando simpatia per il resto della Campania perché più squadre vicino a casa tua spiccano il volo vicino a casa tua e più emozionante è il calcio) ieri ho tifato Napoli perché deve assolutamente coronare il suo sogno rubato nel 2018 per voleri di palazzo e ogni punto è decisivo ma volevo che vincesse senza umiliazioni con una grande Salernitana dall’inizio alla fine e così è stato, sarebbe bello se il Napoli e la Salernitana ce la facessero nei loro obiettivi soprattutto se la gioia dell’uno dipenda dall’altro che magari ci scappa pure il più bel gemellaggio d’Italia e d’Europa".

tutte le notizie di