Autoerotismo, “Non vogliamo distrazioni”: così la Russia esclude dalla Nazionale il capitano Artem Dzyuba

Artem Dzyuba, attaccante e capitano dello Zenit e della Russia, in campo mercoledì scorso contro la Lazio, è stato ‘tagliato’ dalla sua nazionale, che lo aveva convocato per i prossimi impegni (contro Moldavia, Turchia e Serbia), a causa di un video di autoerotismo, che lo mostra mentre si masturba. Le immagini sono state diffuse sui social, e si vede Dzyuba che, a petto nudo, si tocca le parti intime mentre guarda la televisione.

di Redazione DDD

La nazionale di calcio russa ha dichiarato che non chiamerà il suo capitano Artem Dzyuba per le prossime partite internazionali di questo mese per proteggerlo dalla pubblicità negativa. La sua dichiarazione ha fatto seguito alla fuga di un video privato online sabato, che l’agenzia di stampa TASS non ha saputo chiarire come fosse trapelato.  “La squadra ha bisogno di prepararsi per le partite di novembre contro Moldova, Turchia e Serbia nel modo più mirato possibile, e non può lasciarsi distrarre da cose esterne”, ha detto l’allenatore Stanislav Cherchesov, nei commenti pubblicati sull’account ufficiale Twitter della nazionale.

(Photo by Lukas Schulze/Getty Images)

“Di conseguenza, oggi è stata presa la decisione di non convocare Artem Dzyuba…per proteggere sia la squadra che lo stesso calciatore da eccessiva negatività e tensione”, ha detto Cherchesov. La lista di riserva della nazionale per le partite di novembre include un solo attaccante, Fedor Smolov della Lokomotiv Mosca, ha riferito l’agenzia di stampa RIA.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy