DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

NON SOLO DANI ALVES...

Barcellona, Pre-derby di fuego: Laporta “Non escludo che possano tornare Messi o Iniesta”

BARCELONA, SPAIN - NOVEMBER 17: FC Barcelona president faces the media during the presentation of Dani Alves as a FC Barcelona player at Camp Nou on November 17, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Joan Laporta, presidente del Barcellona, ​​​​ha rilasciato una vera bomba durante la presentazione di Dani Alves. Il presidente del Barça ha commentato di non escludere "un ritorno di Messi o Iniesta", a pochi giorni dal derby vs Espanyol.

Redazione DDD

Durante la presentazione di Dani Alves come nuovo giocatore del Barcellona, il presidente Joan Laporta ha parlato a lungo di cosa significhi il ritorno a Barcellona del calciatore brasiliano, ringraziato il suo amore per il club in alcuni momenti difficili blaugrana. Un ritorno che, ovviamente, lascia la porta aperta ad altri possibili ritorni (sia in campo che nell'organigramma societario) nel breve-medio termine, con due nomi chiari in testa: Leo Messi e Andrés Iniesta. Lo stesso Laporta ne ha parlato senza mezzi termini, sorprendendo tutti, lasciando intendere che ci possa essere un'opzione del genere: "Non escludo che Iniesta o Messi tornino. È qualcosa che è successo ora con Dani Alves e voglio ringraziarlo per lo sforzo finanziario che ha fatto. Ha visto la situazione e vuole venire ad aiutare e lottare per essere un titolare", ha detto il presidente.

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

(Photo by David Ramos/Getty Images)

"Oggi c'è Dani Alves, domani potrebbe essere la volta di altri nomi che hanno fatto grande il club. Messi e Iniesta sono due giocatori spettacolari. Certo, non posso prevedere il futuro. Stanno ancora giocando per altre squadre", ha commentato. Infine, Joan Laporta ha sottolineato la grandezza di questi calciatori, anche se ha voluto concludere il suo discorso con una certa misura, dal momento che sia Messi (Paris Saint-Germain) che Andrés Iniesta (Vissel Kobe) hanno un legame contrattuale con altri club. "Hanno fatto crescere il Barça, li abbiamo sempre presenti ma sono giocatori con un contratto in vigore con altri club e va rispettato, ma nella vita non si sa mai", ha detto il massimo dirigente catalano.

tutte le notizie di