Budapest, l’Ujpest decimato dal Covid chiede il rinvio del derby: l’MTK dice no e vince 4-0, fischi a non finire…

MTK esagerato nel derby con l’Ujpest davanti a 1150 spettatori. A Budapest, l’Újpest, molto rimaneggiato a causa dei tanti contagi da coronavirus, non ha potuto fare miracoli: nel derby cittadino, l’MTK Budapest ha vinto 4-0.

di Redazione DDD

L’Újpest FC aveva annunciato ufficialmente dopo la vittoria in Coppa d’Ungheria per 6-0 a Dunaújváros mercoledì, che molti giocatori avevano prodotto un test positivo, senza potersi allenare prima del derby con l’MTK Budapest. L’Ujpest aveva chiesto il rinvio della partita. Anche l’avversario avrebbe dovuto contribuire, ma i bianconeri hanno detto no alla richiesta dei lilla: i tifosi dell’Újpest, ovviamente, hanno accusato l’avversario di comportamento antisportivo, e fischiato duramente i giocatori avversari, con tanti cori ostili durante il derby contro lo stesso MTK. Per la verità, sempre causa virus, mancavano anche diversi giocatori dell’MTK, per cui  anche l’età media di entrambe le squadre era di poco superiore ai ventiquattro anni.

Vicinissimi a Budapest gli stadi dell’MTK e del BKV Elore

Il derby in ogni caso era squilibrato e il giovane portiere dell’Ujpest, Márk Németh, nonostante tante parate importanti e coraggiose, ha subìto 4 gol. L’Ujpest non ha potuto schierare nemmeno quattro giocatori con la febbre, che non avevano fatto nemmeno il test. Michale Boris, tecnico Ujpest, ha mandato in campo anche Barnabas Biben, 17 anni fra tre settimane. Per questo l’Ujpest ha ricevuto molti applausi dai tifosi presenti, negando almeno la “manita” ai rivali.  La partita è stata vinta dall’MTK Budapest come previsto, 4-0: una grande domanda è come si schiererà l’Újpest FC nelle prossime settimane …

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy