DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

UN CLUSTER DA DERBY

Coupe de France: sette casi positivi Covid a Lille prima del derby contro il Lens

AMSTERDAM, NETHERLANDS - FEBRUARY 25: Dejected Lille players Domagoj Bradaric (l) and Sven Botman react after loosing the UEFA Europa League Round of 32 match between AFC Ajax and Lille OSC at Johan Cruijff Arena on February 25, 2021 in Amsterdam, Netherlands. Sporting stadiums around Netherlands remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

I campioni di Francia in carica, opposti al Lens questa sera 4 gennaio negli ottavi di finale della Coupe de France (ore 21), hanno annunciato ieri di avere 7 giocatori positivi al Covid nel proprio organico.

Redazione DDD

Un nuovo cluster nel calcio francese. Dopo il Bordeaux, tocca al Lille essere colpito dal Covid. Lunedì 3 gennaio, a 24 ore dal derby du Nord a Lens negli ottavi di finale della Coppa di Francia, il club campione francese in carica ha annunciato di avere sette giocatori positivi al Covid nel suo organico. “Abbiamo avuto quattro casi di Covid che si sono trasformati in sette casi di Covid. Abbiamo riesaminato i giocatori oggi e ce ne sono stati altri tre positivi", ha dichiarato l'allenatore Jocelyn Gourvennec in conferenza stampa. "Il club ha scelto di non comunicare i nomi quindi non li divulgheremo. Non possiamo diramare l'elenco dei convocati perché domani mattina ritesteremo i giocatori".

 Jocelyn Gourvennec (Photo by Thomas Eisenhuth/Getty Images)

Jocelyn Gourvennec (Photo by Thomas Eisenhuth/Getty Images)

La stampa settentrionale francese ha citato tra i giocatori contagiati il ​​difensore Domagoj Bradaric (compagno di reparto dell'olandese Sven Botman seguito sul mercato dal Milan) e gli attaccanti Jonathan David e Isaac Lihadji ma il Lille non ha voluto confermare. È quindi una squadra molto sminuita quella che si presenterà allo stadio Bollaert-Delelis, soprattutto nel settore offensivo, con la speranza di prendersi una rivincita dopo la sconfitta in campionato (1-0) del 18 settembre scorso. Il Lille, infatti, sarà già privato di Timothy Weah, Zeki Celik (infortunato) e Burak Yilmaz (squalificato), più Jonathan Ikoné ceduto alla Fiorentina (Serie A) durante il mercato invernale. “Se c'è una parola chiave oggi, è adattarsi, quindi continueremo ad adattarci e a giocare determinati, con la voglia di andare a qualificarci", insiste Jocelyn Gourvennec. "Avremo una squadra competitiva e una panchina molto giovane, ma allo stesso tempo, per i più giovani, è bene che integrino il gruppo. Ci porteranno il loro ardore".

Dopo un inizio di stagione fallimentare, il Lille ha alzato seriamente l'asticella negli ultimi due mesi da quando i Mastiffs sono imbattuti nelle ultime 11 partite in tutte le competizioni. Questa grande serie ha permesso loro di risalire all'8' posto in Ligue 1, di assicurarsi il pass per la fase a eliminazione diretta della Champions League dove sfideranno il Chelsea campione in carica (andata il 22 febbraio a Londra e ritorno il 16 marzo) e di qualificarsi per gli ottavi di Coppa di Francia che il Lille non vince dal 2011.

 

tutte le notizie di