DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

JOSH CI METTE LA FACCIA

Da Fashanu a Josh Cavallo: cosa significa fare coming out a carriera in corso

SYDNEY, AUSTRALIA - APRIL 18: Josh Cavallo of United kicks during the A-League match between Sydney FC and Adelaide United at Leichhardt Oval, on April 18, 2021, in Sydney, Australia. (Photo by Cameron Spencer/Getty Images)

Il giocatore dell'Adelaide United Josh Cavallo ha dichiarato di essere gay, diventando l'unico calciatore professionista di massimo livello al mondo a farlo.

Redazione DDD

Il 21enne centrocampista ha scritto sui social media di essere "pronto a parlare di qualcosa di personale di cui mi sento finalmente a mio agio a parlare nella mia vita". Ebbene sì, "Sono un calciatore e sono gay", ha detto Josh Cavallo in un video di accompagnamento. "Tutto quello che voglio è giocare a calcio ed essere trattato allo stesso modo". Josh ha detto che era stanco di cercare di esibirsi al meglio "e vivere questa doppia vita, è estenuante". "È stato un viaggio arrivare a questo punto della mia vita, ma non potrei essere più felice della mia decisione di fare coming out. Sono sei anni che combatto con la mia sessualità e sono felice di poterlo mettere a tacere".

"Sono un calciatore e sono gay". Quelle sei parole potrebbero non sembrare molto, ma la decisione di Josh Cavallo di aprirsi sulla sua sessualità è estremamente significativa. Ha scelto di parlare mentre è ancora un giocatore attivo, cosa che lo distingue da atleti del calibro di Thomas Hitzlsperger, che è uscito pubblicamente solo dopo il ritiro. Per molti versi, gli uomini gay e bisessuali sono più rappresentati nel calcio di quanto si pensi. Ci sono anche arbitri gay come Ryan Atkin e James Adcock. Ma avere un professionista di altissimo livello come Josh Cavallo che si sente abbastanza a suo agio da uscire allo scoperto mentre sta ancora giocando è un passo enorme - e, come evidenziato dalla reazione sui social media, anche gradito.

Come dice lo stesso Josh, troppi uomini sono andati avanti come se l'unico modo per avere successo nel calcio fosse nascondere la loro sessualità, mentre molti altri hanno scelto di allontanarsi del tutto dal gioco piuttosto che essere davvero se stessi. La sua decisione di parlare (con il pieno sostegno dei suoi compagni di squadra) mostra che, nel 2021, non sarà più così. Pochi calciatori maschi d'élite si sono dichiarati gay durante la loro carriera. Andy Brennan è diventato il primo ex giocatore dell'Australian League a uscire allo scoperto nel 2019 quando l'ex atleta del Newcastle Jet giocava ancora in un livello inferiore. L'ex centrocampista dell'Aston Villa Thomas Hitzlsperger ha rivelato di essere gay dopo il ritiro dallo sport. Nel 1990, Justin Fashanu ha dichiarato di essere gay. Si è tolto la vita nel 1998 dopo che un diciassettenne negli Stati Uniti gli aveva fatto accuse di aggressione sessuale. Thomas Beattie, un ex giocatore del settore giovanile del club inglese dell'Hull City, si è detto orgoglioso di Josh, aggiungendo "la visibilità e la rappresentanza sono importanti".

tutte le notizie di