DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

LUNGHI VIAGGI E APPELLI ACCORATI, C'E' OM-PSG

Da Tel Aviv a Marsiglia: tifoso OM fa 5mila chilometri per vedere il derby di Francia!

LYON, FRANCE - MAY 16:  Marseille fans enjoy the pre match atmosphere ahead of the UEFA Europa League Final between Olympique de Marseille and Club Atletico de Madrid at Stade de Lyon on May 16, 2018 in Lyon, France.  (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Dopo le invasioni di campo di Nizza-Marsiglia e di Lens-Lille, il presidente dell'OM invita i tifosi a non esaperare le situazioni in occasione de Le Classique francese contro il PSG di domani

Redazione DDD

Grande performance di un tifoso dell'Olympique Marsiglia, un tifoso israeliano di Tel Aviv. Si è messo in moto e ha raggiunto il sud della Francia per non perdersi OM-PSG di domani al Velodrome.

Intanto il presidente del club marsigliese Pablo Longoria ha rivolto un appello anti-violenza ai suoi tifosi: "Cari sostenitori, habitué, simpatizzanti o spettatori occasionali del Vélodrome Orange, dall'inizio della stagione, abbiamo vissuto insieme grandi momenti di emozione. Ad ogni partita sentiamo il vostro fervore nel supportare la squadra, ci dà ancora più energia e voglio ringraziarvi personalmente e calorosamente.  Questa domenica vivremo ancora un grandissimo momento di emozione e spero anche in un grande momento calcistico. Sfortunatamente, l'inizio della stagione è stato segnato anche da incidenti che infangano l'immagine del calcio ovunque in Francia.

So che molti osservatori avranno gli occhi su di voi, su di noi. Questa partita è quindi un'occasione per mostrare al mondo intero quanto è bello il nostro stadio, come i nostri 'tifosi' e le loro canzoni possono sublimare questi momenti. Possiamo fare una grande festa di calcio. Potrete giocare il ruolo del 12esimo uomo, questo può trascinare la squadra, gli permette di giocare con il cuore e sperare in un risultato favorevole. Voglio fare di tutto affinché questo momento rimanga un momento calcistico e nient'altro che un momento calcistico. Tutti ci hanno avvertito. Se dovesse succedere qualche incidente, potremmo essere puniti molto severamente. La scorsa settimana una semplice palla di carta lanciata in campo ha spinto l'arbitro a fermare la partita. Domenica prossima l'arbitro non esiterà ad essere altrettanto intransigente nei nostri confronti. Abituati alle curve Nord e Sud, gli stand Ganay e Jean Bouin, chiedo a tutti voi indistintamente di fare di tutto per convincere e incoraggiare i vostri iscritti, i vostri amici, i vostri colleghi a partecipare nel modo più bello a questi momenti. Questo è ciò che dà passione a questo club".

tutte le notizie di