DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

IL MILLWALL INDAGA E NON SARA' SQUALIFICATO

Derby del sud di Londra, il Millwall condanna i suoi tifosi: “Squalifica a vita per i cori omofobi”

LONDON, ENGLAND - JANUARY 08: Fans arrive outside the ground ahead of  the Emirates FA Cup Third Round match between Millwall and Crystal Palace at The Den on January 08, 2022 in London, England. (Photo by Alex Pantling/Getty Images)

Il Millwall ha diffuso una nota ufficiale per riaffermare la propria "politica di tolleranza zero" contro tutte le forme di discriminazione dopo che durante il derby con il Crystal Palace sono stati ascoltati cori omofobi.

Redazione DDD

I Lions del Millwall hanno ospitato le Eagles del Crystal Palace di Patrick Vieira nel terzo turno della FA Cup sabato, con gli ospiti che hanno rimontato ​​il gol di svantaggio e si sono imposti 2-1 di misura. Michael Olise e Jean-Philippe Mateta hanno segnato entrambi nel secondo tempo assicurando il passaggio del Palace al turno successivo, dopo che Benik Afobe aveva portato in vantaggio i padroni di casa del Millwall nel derby del sud di Londra prima dell'intervallo.

 (Photo by Alex Pantling/Getty Images)

Lo scontro di coppa è stato proiettato in diretta su ITV1, ma è stato segnato da una serie di incidenti sgradevoli, tra cui una bottiglia lanciata contro il giocatore del Palace Olise e fischi quando i giocatori del Palace si sono inginocchiati. In aggiunta a ciò, Conor Gallagher, che è in prestito al Palace dal Chelsea ed è tenuto in grande considerazione da Vieira come uno dei talenti emergenti del calcio inglese, è stato anche sottoposto a canti omofobi per tutta la partita, che potevano essere ascoltati nella trasmissione ITV. Il coro che è stato usato è ampiamente considerato di natura omofoba. Molti gruppi di tifosi LGBT+ dei club della Premier League hanno incoraggiato i tifosi a non usare il canto, con squadre come il Liverpool che hanno anche sensibilizzato sulla natura omofoba di quel coro.

Ma ciò non ha impedito che fosse cantato allo stadio New Den sabato, con Millwall che ha confermato dopo la partita avrebbero indagato sui fatti. La squadra di casa ha anche ribadito che qualsiasi tifoso scoperto ad aver cantato un canto discriminatorio sarebbe stato squalificato a vita. Questo il comunicato del club di casa: "Il Millwall Football Club ha una politica di tolleranza zero contro tutte le forme di discriminazione e indagherà di conseguenza su qualsiasi presunto abuso", si legge in nella dichiarazione del club. "Secondo la politica del club, qualsiasi individuo ritenuto colpevole di abusi discriminatori viene colpito con un'immediata squalifica a vita. Sia il manager del Millwall Rowett che il boss del Palace Vieira hanno condannato gli incidenti successivi alla partita. La FA ha affermato di considerare il canto discriminatorio, anche se è improbabile che Millwall riceva una punizione a causa delle linee guida del Crown Prosecution Service, che non lo riconoscono come club omofobo".

tutte le notizie di