DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

RIVER-BOCA 0-1

Grazie Sciamano: lancio di oggetti contro il Boca che vince al Monumental dopo 5 anni

Grazie Sciamano: lancio di oggetti contro il Boca che vince al Monumental dopo 5 anni

Il Boca sfrutta l'occasione e poi si difende...

Redazione DDD

È stato il momento clou della settima giornata del campionato argentino, in cui tutti i Clásicos si sono giocati nello stesso fine settimana. Davanti a 70mila spettatori entusiasti allo stadio Monumental, il Boca Juniors ha vinto contro il River Plate (0-1) in un 258esimo Superclásico piazzato dal calendario nel mezzo del torneo.

L'incontro ha presentato una curiosità al calcio d'inizio. Per la prima volta nella storia del mitico confronto, gli Xeneizes del Boca avevano deciso di cambiare la loro storica maglia gialloblù con una divisa alternativa interamente gialla, in omaggio ai trent'anni di Casa Amarilla, centro di allenamento del club. Secondo il quotidiano sportivo Olé, è stato su consiglio di uno sciamano (!) che la squadra di Ribera ha scelto questa casacca, dando alla partita l'aspetto quasi di un Perù-Svezia.

Dominato e incapace di tirare in porta nel primo tempo, il Boca Juniors ha sfruttato l'occasione giusta al rientro in campo dopo l'intervallo. Il colombiano Sebastian Villa, fino ad allora inefficace, ha recuperato palla in area, ha palleggiato e spinto la palla in fondo alla rete. Il seguito? Il River Plate spinge, ma Álvarez a tu per tu, Quintero su punizione o Palavecino con un colpo di testa ben calibrato ogni volta sono stati fermati dal portiere boquense, Agustín Rossi, eroe della serata al Monumental. I giocatori del Boca non vincevano al Monumental dal 6 novembre 2017 (1-2). Presi di mira dagli oggetti lanciati dai tifosi avversari, i Gialli hanno dovuto lasciare il prato del River Plate sotto la protezione della polizia.

 

tutte le notizie di