DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

UNO STUDIO SCIENTIFICO SUI GENERIS

Inni, cori, emozioni: la ricerca “l’85% dei feti ama il calcio già nella pancia della mamma”

Inni, cori, emozioni: la ricerca “l’85% dei feti ama il calcio già nella pancia della mamma”

Secondo una ricerca dell’Institut Marquès di Barcellona, l’85% dei feti si attiva e reagisce ascoltando inni calcistici: tra le italiane spiccano i nomi di Roma e Milan

Davide Capano

I progressi tecnologici non smettono di stupire in un mondo che offre sempre di più alla scienza e alle sue innovazioni. Tuttavia, non tutte le scoperte attirano l’attenzione per lo stesso motivo. A stupire questa volta sono stati i risultati di uno studio condotto in un’istituzione spagnola, che ha affermato come per le persone “la passione per il calcio inizia prima di nascere”. 

“L'85% dei feti si attiva e reagisce con i gesti quando si ascoltano gli inni del calcio”, ha svelato l’Institute Marquès, un centro specializzato in riproduzione assistita a Barcellona, nella sua ricerca, che ha iniziato a spiegare le ragioni e le fasi dell’esperimento.  

Questa percentuale rappresenta embrioni che sono stati sottoposti alla musica di diversi inni di club (Barcellona, Espanyol, Real Madrid, Atlético Madrid, Girona, Valencia, Athletic Bilbao, Betis, Granada, Siviglia, Bayern Monaco, Liverpool, Roma, Milan e Paris Saint-Germain) dall’interno del grembo materno, e si è osservato che, di conseguenza, si svegliano, muovono la bocca e tirano fuori la lingua. 

“Molte delle donne che partecipano a questi studi attraverso un’ecografia musicale 4D, insieme ai loro partner, hanno chiesto di conoscere la risposta all'inno calcistico del club del loro amore”, hanno spiegato gli specialisti del centro medico, che ha raccolto madri volontarie tra le 20 e le 30 settimane (da 5 a 7 mesi) di gravidanza, per il test attraverso il sito web www.madresfutboleras.es. 

Pertanto, la conclusione dell’esplorazione è stata che “gli inni calcistici, rispetto ad altri stili musicali, stimolano la comunicazione nel feto, ma in misura minore rispetto alla musica classica e tradizionale”. In più, “sempre più donne scelgono questo metodo”.

tutte le notizie di