Klinsmann senza patentino di allenatore? Febbrile ricerca a casa sua in California, la Federazione verifica

Klinsmann senza patentino di allenatore? Febbrile ricerca a casa sua in California, la Federazione verifica

Domenica Hertha-Bayern: ma Jurgen sarà in panchina?

di Redazione DDD

Secondo la stampa tedesca, Jürgen Klinsmann sarebbe arrivato alla guida dell’Hertha Berlino senza… documenti. La DFL avrebbe infatti richiesto una prova della validità del patentino da allenatore. Prova che sarebbe su un foglio che si trova in California, dove Klinsmann viveva prima di trasferirsi a Berlino. E così, per ora, rischia di non andare in panchina contro il Bayern Monaco domenica alle 15.30.

Dal canto suo, lo stesso Jurgen Klinsmann, ha dichiarato che “non c’è nessun problema” con la sua licenza di allenatore, affermando che la licenza stessa è a casa sua in California e che i documenti sono stati inviati alla Federcalcio tedesca, la quale a sua volta afferma che i documenti vengono controllati. Mercoledì scorso, in una chat di Facebook con i tifosi, l’ex attaccante degli Spurs aveva dichiarato: “La licenza è da qualche parte a casa in California, in qualche cassetto da qualche parte. Lo troveremo”. Cosa che sembra accaduta.

Tobias Haupt, capo della DFB Academy, l’unità incaricata di ideare e organizzare la formazione degli allenatori, ha dichiarato: “Klinsmann è un vero allenatore di razza, il calcio tedesco gli deve molto, ed è uno dei capitani onorari della squadra nazionale. Detto questo, ovviamente alcune regole si applicano anche a lui. Questo è ora in fase di verifica.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy