DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

VITTIMA UN GIOVANE DOMINICANO DEL REAL MADRID

L’Atletico Madrid condanna gli insulti razzisti al derby Youth: “Nulla a che fare con i nostri valori”

L’Atletico Madrid condanna gli insulti razzisti al derby Youth: “Nulla a che fare con i nostri valori”

Il presidente dell'Atlético Madrid, Enrique Cerezo, ha voluto condannare tutte le urla razziste al giocatore del Real Madrid Peter durante gli ottavi di finale di UEFA Youth League

Redazione DDD

Enrique Cerezo è stato schietto. Il presidente dell'Atlético Madrid si è rivolto al quotidiano Marca per condannare qualsiasi atto razzista in qualsiasi categoria della squadra biancorossa dopo l'episodio razzista nel derby vinto 3-2 contro il Real negli ottavi di finale della UEFA Youth League: "Voglio esprimere il più fermo rifiuto del club a questo tipo di atteggiamento che non ha nulla a che fare con i valori che l'Atlético Madrid difende", ha insistito Cerezo.

 (Photo by Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images)

Per il presidente dell'Atletico, queste "manifestazioni non devono trovare posto nel mondo del calcio o nella nostra società" e ha commentato che da anni lavorano e "elaborano campagne a sostegno della lotta al razzismo". "Queste espressioni non hanno nulla a che vedere con i valori del club e sono fuori luogo e totalmente riprovevoli", ha affermato. I cori di discriminazione razziale al giovane dominicano Peter Federico, che gioca nel Real Madrid, sono stati attribuiti al gruppo ultrà Frente Atletico.

tutte le notizie di