DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

NOTA UFFICIALE DEGLI ULTRAS

Le due curve del derby di Copenaghen unite contro la Polizia: “Avete esagerato…”

Le due curve del derby di Copenaghen unite contro la Polizia: “Avete esagerato…”

Arrestati, feriti e tanti lacrimogeni al derby di Copenaghen dello scorso weekend

Redazione DDD

In una dichiarazione congiunta del fan club del Brøndby, il Brøndby Support, e dell'FC Copenhagen, i due fan club hanno pubblicato una nota "ufficiale" per criticare la gestione della polizia della partita tra le due squadre di domenica scorsa nel derby della capitale danese vinto 2-1 dal Brøndby: "Dobbiamo affermare che da qualche parte gli accordi sono falliti e la comunicazione è stata totalmente carente. Con il risultato che i tifosi - tra cui diverse famiglie con bambini - senza il proprio desiderio o conoscenza sono stati condotti direttamente nel mezzo di una zona a rischio", scrivono i fan club.

Ricordiamo che in occasione di Brøndby-Copenaghen 2-1, cinque persone sono state arrestate e cinque agenti di polizia sono arrivati ​​al pronto soccorso in relazione ai disordini, scoppiati quando i gruppi di fan sia prima che dopo la partita hanno cercato di scontrarsi fra di loro. La polizia ha detto dopo i disordini che si stava indagando su 61 denunce di violenza contro gli agenti in relazione alle rivolte. Ma i tifosi delle due curve criticano congiuntamente l'uso da parte della polizia dei gas lacrimogeni, che hanno colpito troppo duramente. Secondo la dichiarazione, la polizia ha usato gas lacrimogeni su una strada dove i fan del Brøndby vanno tranquillamente nella loro club house del fan club stando lontano dai disordini. Ciò avrebbe significato che molti normali tifosi di calcio, comprese le famiglie con bambini e una gran parte degli ospiti e dei volontari nella clubhouse Hytten del Brøndby Support, sono stati colpiti dai gas lacrimogeni, nonostante avessero semplicemente seguito i consigli e le raccomandazioni del club e la polizia su quali percorsi di accesso avrebbero dovuto seguire.

tutte le notizie di