Milan: ecco il ciak di Giampaolo, Bennacer in cabina di regia

Milan: ecco il ciak di Giampaolo, Bennacer in cabina di regia

di Redazione Derby Derby Derby

di Mattia Marinelli –

E’ ormai pronto il progetto del nuovo stadio che sorgerà sui parcheggi di oggi e che prevede l’abbattimento del Meazza, la prossima settimana verrà presentato al Comune, accelerazione rispetto ad un lavoro in corso da Novembre, il sindaco Sala ha dichiarato: “i club conoscono le regole, verificheremo la fattibilità del progetto, mi hanno parlato di un investimento di 6-700 milioni che si raddoppia con l’area commerciale”. Il nuovo stadio i tifosi potranno sempre familiarmente chiamarlo San Siro ma la Scala del calcio sarà demolita, forse ne sarà conservata una piccola porzione storica come simbolo del quartiere.

L’indiscrezione è dei mesi scorsi, ma l’incontro fra i vertici rossoneri e il fondo qatariota rilanciato da Adnkronos è stato smentito con decisione da Elliott, intanto Gazidis lavora 14 ore al giorno al dossier stadio. Non solo l’hedge fund ha smentito le voci di cessione del Milan, ma anche da parte qatariota si fa notare che è quasi impossibile investire su un altro grande club europeo fino a che il Psg sarà controllato da Doha.

Lato mercato, il Milan è andato su Bennacer su suggerimento di Giampaolo, respinta dalla Fiorentina l’offerta di 13 milioni più Biglia per Veretout, riflessioni su Cutrone ritenuto più prolifico di André Silva. Dunque, 13 milioni più bonus per Bennacer, sfruttati i buoni rapporti con Krunic, Giampaolo ha il suo regista, il Milan ha quello che cercava a prezzi convenienti. Intanto, dietrofront Cutrone, i suoi gol possono far comodo al Milan mentre sotto osservazione c’è André Silva, Bierhoff ha dichiarato: “Maldini e Boban sono diversi e si completano, conoscono il calcio e aiuteranno il club, prima non c’era una strada chiara, ora occorrono tempo e continuità”.

Un mercato giovane, il Milan sta infatti cercando di strappare alla Lazio il classe 2000 Luan Capanni, mentre Ismail Bennacer nel 2015 era nell’Arsenal di Gazidis e a Casa Milan è arrivato il giovane portiere danese Jungdal. Dal canto suo, Vittorio Feltri ha raccontato in un articolo-ritratto su Tuttosport l’intelligenza, i trascorsi e il profilo storico di Boban, ricordando in maniera positiva l’episodio con Maldini in Atalanta-Milan del 2001, il litigio di campo e il chiarimento davanti alle telecamere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy