DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

SALE IL NUMERO DEGLI ARRESTI

Oviedo-Gijon: altre cinque persone arrestate per gli incidenti nel derby asturiano

Oviedo-Gijon: altre cinque persone arrestate per gli incidenti nel derby asturiano

Sale a sette il numero delle persone arrestate per gli incidenti alla vigilia di Oviedo-Sporting Gijon. Tre poliziotti sono rimasti feriti e sono stati segnalati danni a un veicolo e a varie apparecchiature di comunicazione della polizia.

Redazione DDD

La polizia spagnola ha arrestato altre cinque persone legate agli incidenti del derby che il Real Oviedo e lo Sporting Gijón hanno disputato e pareggiato lo scorso 9 ottobre. Tutti gli arrestati sono accusati di reati di aggressione a un funzionario delle forze dell'ordine e danni e disordini pubblici, come ha riferito l'Alta Sede delle Asturie. Con il loro arresto sale a sette il numero delle persone arrestate dopo essere state identificate come presunti membri di un gruppo che ha lanciato oggetti contro gli agenti che facevano parte del dispositivo di sicurezza schierato per garantire che il derby asturiano, dichiarato ad alto rischio, si sviluppasse senza incidente tra i tifosi di entrambe le squadre.

Gli incidenti sono avvenuti nel momento in cui i tifosi del Real Oviedo stavano per ricevere l'arrivo del pullman su cui viaggiava la squadra locale, quando hanno affrontato gli agenti contro i quali hanno lanciato oggetti di ogni genere. A seguito dell'attacco, tre poliziotti sono rimasti feriti e sono stati segnalati danni a un veicolo e a diverse apparecchiature di comunicazione della polizia. Lo stesso giorno della partita erano state arrestate due persone accusate di presunte responsabilità in reati di disordine pubblico, aggressione a un agente dell'autorità, lesioni e danni.

Tuttavia, la Brigata Informativa Provinciale del Quartier Generale Superiore delle Asturie ha continuato le indagini per cercare di identificare il resto dei partecipanti. Attraverso le numerose immagini e video visionati e dopo un'ardua indagine, gli agenti hanno identificato, senza alcun dubbio, i presunti autori dei fatti, che sono già stati assicurati alla giustizia. Gli incidenti si sono verificati pochi istanti prima della partita corrispondente alla nona giornata del campionato di Seconda Divisione ed erano stati dichiarati ad alto rischio dalla Commissione di Stato contro la violenza, il razzismo, la xenofobia e l'intolleranza nello sport. La sua classificazione come derby ad alto rischio aveva portato la Polizia a rafforzare le misure di sicurezza nel sistema di biglietteria, con la separazione degli ultras rivali e l'istituzione di controlli di accesso per far rispettare i divieti.

tutte le notizie di