Rotterdam sotto choc nella settimana del derby: il talento giovanile di Feyenoord e Sparta spara negli Usa

James D.: fatti di sangue negli Usa, dopo due periodi di prova nei due club calcistici di Rotterdam.

di Redazione DDD

Il talento calcistico canadese James D. (18 anni) è stato arrestato negli Stati Uniti dopo aver sparato a un gruppo di studenti, secondo i media americani. James aveva cercato fortuna calcistica nei Paesi Bassi dall’estate del 2018 fino alla fine del 2019. D. è stato giudicato fisicamente troppo leggero dopo due periodi di prova, sia al Feyenoord che allo Sparta Rotterdam, le due squadre di Rotterdam che stanno per affrontarsi, Covid permettendo, nel derby cittadino. James D. era entrato a far parte del team della Utah Valley University a gennaio. Martedì sera, secondo la stampa americana, avrebbe sparato tre colpi a un gruppo di studenti verso un’auto con quattro passeggeri. Uno di loro sarebbe stato colpito alla testa. Il conducente segnalato dell’auto è tornato indietro ancora una volta per vedere se qualcuno fosse stato ferito. Uno degli altri occupanti ha poi dichiarato alla polizia che D. in serata avrebbe anche sparato a una gamba ad un’altra persona. L’ex nazionale di Canada e Stati Uniti Under 17 avrebbe acconsentito a un colloquio dopo aver contattato la polizia ed è stato arrestato.

James D. era finito in Olanda nell’estate del 2018 seguendo suo padre, al lavoro come fisioterapista. Il centrocampista si era offerto volontario per il settore giovanile del Feyenoord. Gli è stato permesso di mettersi alla prova per una stagione e ha giocato alcune partite. Una serie di prove che non hanno avuto seguito in un contratto, dopo di che James D. è finito allo Sparta nell’estate del 2019. Anche lì parlano del canadese come di un bravo ragazzo dal comportamento impeccabile. Il talento calcistico era però fisicamente inadeguato per avere un futuro a Rotterdam-West. Difficilmente è entrato in azione nelle competizioni giovanili dello Sparta e ha lasciato gli allenamenti a dicembre. In quel momento anche la sua famiglia è tornata negli Stati Uniti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy