Sierra Leone, orgoglioso delle mie origini: così Rudiger risponde ai tifosi Spurs razzisti del derby di Londra

Sierra Leone, orgoglioso delle mie origini: così Rudiger risponde ai tifosi Spurs razzisti del derby di Londra

Rudiger contro il razzismo e contro i razzisti: il caso di Tottenham-Chelsea

di Redazione DDD

“Orgoglioso delle mie origini in Sierra Leone e felice di restituire qualcosa: insieme al team di BigShoe potremmo rendere di nuovo possibile aiutare 11 bambini bisognosi di interventi chirurgici. Soffrivano di labbra spaccate, ustioni e deformazioni”.

Rudiger e la solidarietà, Rudiger contro il razzismo

E’ il post in evidenza sul profilo Twitter di Antonio Rudiger, il difensore dei Blues che, domenica, durante il derby tra Tottenham e Chelsea, è stato attaccato dai tifosi Spurs. Il difensore del Chelsea è andato a informare l’arbitro, indicando che era stato preso di mira dalle grida delle scimmie. Taylor ha quindi riferito l’incidente nel suo rapporto e lo speaker dello stadio ha invitato i “protagonisti” a fermarsi con i loro atti razzistici.

Dopo l’incontro, il difensore tedesco ha reagito, chiedendo sanzioni per frenare questo tipo di comportamento inaccettabile: “È molto triste vedere di nuovo il razzismo in una partita di calcio. Penso che sia davvero molto importante parlarne in pubblico. Altrimenti, sarà dimenticato di nuovo tra qualche giorno. ”, Ha detto. “Spero davvero che i colpevoli vengano presto trovati e puniti, e in uno stadio moderno come il Tottenham Hotspur Stadium con dozzine di telecamere di sicurezza, dovrebbe essere possibile trovarli e punirli. Altrimenti, ci devono essere stati testimoni allo stadio che hanno visto e ascoltato l’incidente. È un peccato che il razzismo esista ancora nel 2019. Quando finirà questa aberrazione?”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy