Super multa Olympiacos: 3 giocatori ad un party nel mezzo del lockdown greco, il governo “Irresponsabili”

La squadra di calcio greca dell’Olympiacos ha multato tre suoi giocatori per aver partecipato a un party in hotel a dispetto del coprifuoco nazionale dovuto alla pandemia.

di Redazione DDD

L’Olympiacos ha reso noto che Ruben Semedo, Lazar Randelovic e Bruno Felipe sono stati “multati per l’importo massimo” consentito dai regolamenti del club ateniese e che il denaro sarebbe stato donato al servizio sanitario statale. I giocatori, secondo il club del Pireo, erano tra le circa 30 persone che hanno partecipato a una festa privata in un hotel nel centro di Atene domenica sera, in violazione di un blocco di tre settimane che è stato lanciato sabato e impone forti restrizioni ai movimenti e vieta le riunioni pubbliche.

La polizia ha fatto sapere che una donna di 24 anni è stata arrestata per aver organizzato l’evento. Il portavoce del governo Stelios Petsas ha detto che si tratta di un esempio di “comportamento irresponsabile” mentre il Paese continua a vedere un’ondata di casi di coronavirus. L’Olympiacos non ha rivelato immediatamente di quanto sarebbero stati multati i giocatori, mentre non è stato chiaro se l’incidente li escluderà dalle prossime partite. Ricordiamo che il club greco ospiterà il Manchester City in Champions League il 25 novembre prossimo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy