Tensioni e goleada a Cesena: derby in equilibrio ma il Ravenna resta in dieci e i padroni di casa dilagano

Serie C, Cesena-Ravenna 4-0 nel derby romagnolo del girone B. Gli ospiti ci hanno provato, ma sono crollati quando sono rimasti in dieci. Davanti all’albergo del Ravenna, i tifosi in mattinata avevano esposto questo striscione: “Il derby per noi è la vita, vincete sta c…. di partita”. Al di là delle recriminazioni per l’espulsione, il divario tra le due squadre a favore del Cesena è apparso rilevante. Anche se in undici contro undici il Ravenna era rimasto in partita.

di Redazione DDD

Era chiara occasione da gol oppure no? Ruota tutto attorno a questa domanda il derby romagnolo stravinto dal Cesena nella ripresa, ma in totale equilibrio fino all’espulsione del 36enne veterano del Ravenna, William Jidayi, centrocampista del Ravenna di padre nigeriano e madre italiana. E’ solo dopo questo episodio, il rosso a Jidayi per il tamponamento di Bortolussi che si stava avviando verso la porta giallorossa, che il Cesena è diventato padrone del campo. Decisione che ci sta secondo i cesenati, decisione fortemente contestata da parte dei ravennati. Tanto che all’intervallo, sul risultato di 0-0, alcuni dei giocatori in campo si sono affrontati a brutto muso all’imbocco degli spogliatoi per le tensioni e le scorie della prima parte di gara. Eppure nel Ravenna, già preso di mira dal Covid nel corso della settimana, avrebbe dovuto giocare l’acciaccato Alari e solo nell’immediato pre-gara era arrivata la decisione di schierare proprio il rientrante Jidayi.

Occasione a fine primo tempo per il Cesena, ancora sullo 0-0

Le prime importanti occasioni da rete, in undici contro dieci, il Cesena le ha avute già a fine primo tempo. Poi però nella ripresa sono arrivati i gol. Al terzo minuto del secondo tempo Andrea Ciofi con un destro violentissimo dai 25 metri ha messo la palla sotto la traversa. Il primo gol stagionale di Francesco Ardizzone, che poi farà anche doppietta, e il primo gol fra i professionisti in Italia da parte del 29enne ivoriano Christian Koffi hanno fatto il resto: 4-0 per il Cesena nel derby contro il Ravenna, con Koffi che si è visto annullare il quinto gol a favore dei bianconeri. Con questo successo, il Cesena si porta ad un punto dal Carpi nella zona medio-alta della classifica del girone B di Serie C, mentre il Ravenna resta quintultimo a quota 9.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy