DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

TESTA AL CAMPO

L’EDITORIALE DI MAURO SUMA – Udinese e derby, solo questo…

PARMA, ITALY - APRIL 10:  Zlatan Ibrahimovic of AC Milan leaves the pitch after the referee Fabio Maresca showed him the red card during the Serie A match between Parma Calcio and AC Milan at Stadio Ennio Tardini on April 10, 2021 in Parma, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors.  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Il futuro può assolutamente attendere

Redazione DDD

di Mauro Suma -

Le previsioni dal campo indicano un derby del recupero. Sarà difficile per Ibra ma proverà ad esserci per il derby di coppa Italia, qualche chances in più per Gosens. In ogni caso, niente Udinese per Zlatan e niente Genoa per il campione tedesco. Temi che riflettono una attenzione al campo, e agli obiettivi sportivi, che non sempre viene recepita dai tifosi.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

In particolare la percezione avuta dai tifosi del Milan sulla loro squadra è stata particolare negli ultimi due giorni. Prima è stato raccontato un Milan che pensa al premio scudetto e poi un Milan che pensa alle milionate del prossimo mercato estivo. La realtà forse è molto più semplice, e cioè che i rossoneri a quanto risulta lavorano intensamente e pancia a terra in vista della sfida molto delicata contro l'Udinese e con le orecchie giustamente basse per il pareggio di Salerno. Solo dopo i friulani, arriverà la sfida molto dura contro l'Inter in coppa Italia. Ma le trattative economiche interne ed esterne sono fuori da Milanello, come Stefano Pioli non mancherà di garantire domani nella conferenza della vigilia di Milan-Udinese.

Certo, poi ci sono le opinioni, come sempre utile e legittima fonte di dubbio e di analisi. Fabio Capello sostiene che il Milan sembra senza la determinazione giusta quando ronza attorno all'obiettivo massimo dello scudetto, mentre Fulvio Collovati ritiene che i rossoneri abbiano dentro di sé l'incostanza della giovane età. Pareri, da parte di grandi uomini di sport. Ma quello che sarà il risultato finale del campionato arriverà dopo che tutte le prime se la saranno giocata, con i loro pregi e con i loro difetti. Comunque, senza distrazioni. Che il Milan non ha e non coltiva, nè sul piano "sindacale" ne su quello del mercato estivo.

tutte le notizie di