DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

IL CONTO DEL DERBY

ORDINE DEL…GIORNO – Derby e Giudice sportivo: il bollettino dei nervi tesi

MILAN, ITALY - FEBRUARY 05:  Rafael Leao of AC Milan competes for the ball with Alessandro Bastoni of FC Internazionale during the Serie A match between FC Internazionale and AC Milan at Stadio Giuseppe Meazza on February 05, 2022 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa/AC Milan via Getty Images)

Inter, 3 indizi di nervi tesi - Tocca a Marotta intervenire

Redazione DDD

di Franco Ordine -

Lautaro è uscito “asciutto” dal bollettino del giudice sportivo: nessuno sputo, soltanto qualche insulto in lingua madre a quel birbante di Theo Hernandez (anche lui deve darsi una regolata, il gesto provocatorio gli è costato, squalifica a parte, un’ammenda e -speriamo- una bella tirata d’orecchi di Pioli e Maldini, ndr) mentre Bastoni per le “espressioni ingiuriose” reiterate “nonostante l’assistente dell’arbitro lo avesse invitato a trattenersi” ha beccato 2 turni di squalifica e Simone Inzaghi 1 turno per “espressioni gravemente irriguardose nei confronti dell’arbitro” appositamente avvicinato.

 La rubrica settimanale di Franco Ordine

Così sia l’uno che l’altro dovranno saltare la sfida di sabato con il Napoli. Questo è il punto: si può capire tutto, il dispetto per la sconfitta, la rabbia per il capovolgimento del risultato ma aggiungere al danno anche la beffa della squalifica non è cosa buona e giusta a questo snodo della stagione. E d’altro canto, a ben riflettere, già a Roma contro la Lazio (la prima sconfitta stagionale) e poi con il Real Madrid in Champions, si erano già intraviste scene isteriche. A Madrid ne ha pagato le conseguenze Barella, squalificato dall’Uefa per due turni. Forse è il caso che Marotta intervenga su questo aspetto per evitare complicazioni.

 

tutte le notizie di