DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

E ADESSO?

ORDINE DEL…GIORNO – Per la Lega A adesso ci vuole solo…Nembo Kid!

ROME, ITALY - FEBRUARY 22:  Lega Serie A Paolo Dal Pino attends the FIGC Elective Assembly at Cavalieri Waldorf Astoria Hotel on February 21, 2021 in Rome, Italy.  (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

Il tempo delle governance illuminate è finito

Redazione DDD

di Franco Ordine -

Nembo kid. Alzi la mano chi non ricorda il fumetto di qualche anno fa che ha eccitato la fantasia di molti ragazzi. Godeva di una forza ciclopica (sollevava un’auto come una caramella) e vestiva i panni di un imbranato cronista americano. Bene: ci vorrebbe uno come lui per governare la Lega di serie A che è rimasta ancora una volta senza il suo presidente. Paolo Dal Pino, romano, manager di rango, ad di Telit, azienda americana di prossima quotazione negli Usa, appena trasferitosi in California, ha rassegnato le dimissioni dopo l’ennesimo caso di intolleranza alle disposizioni federali dimostrato dalla maggioranza dei presidenti. Non è la prima volta.

 La rubrica settimanale di Franco Ordine

Chi si è seduto su quella poltrona, dopo anni di governance stabile e illuminata (Matarrese, Nizzola, Galliani) ha dovuto fare i conti con una platea di dirigenti in perenne guerra tra di loro. Prima di Dal Pino si è arreso Gaetano Miccichè, esponente di primo piano di Banca Intesa, e ancora Giovanni Malagò che arrivò da commissario per non tornare ai tempi di Maurizio Beretta o al collaudato Franco Carraro. Quando Dal Pino ha proposto l’ingresso dei fondi (esempio seguito dalla Liga spagnola), c’è stato il primo strappo. Seguito da quello più attuale per il tentativo di Gravina di limitare i blocchi nelle votazioni che di fatto ingessano l’attività della Lega stessa. Di qui le dimissioni e da domani la ricerca di un altro presidente. Nembo kid, che voi sappiate, è disponibile?

tutte le notizie di