ORDINE DEL…GIORNO – Servizio vecchio e senza mascherine: Report spara a salve “Arrivederci alla prossima volta”

Analisi e approfondimenti

di Redazione DDD

di Franco Ordine –

Per recuperare un po’ di ascolti (da qualche tempo latitano alimentando voci di chiusura del programma smentite dalla redazione), Report è tornato a occuparsi di calcio. E in questo caso ancora di Milan come fece, con qualche motivo in più, ai tempi di mister Li. Ha riproposto qualche intervista dei mesi passati (nel filmato sono tutti senza mascherina, un esponente politico in manica di camicia davanti a San Siro), è tornato sul progetto del nuovo stadio con la pretesa (chissà a chi conviene) di negare l’autorizzazione fino a quando Elliott non dichiara i nomi dei suoi investitori e riproponendo una vecchia analisi sull’azionariato del club rossonero.

Nel filmato andato in onda il presidente Scaroni ha respinto la richiesta di intervista …stradale, così ha fatto anche Elliott (ormai è nota la tecnica, registrano anche le telefonate banali) e il servizio, alla fine, si è dimostrato un colpo a salve. Perché nel frattempo sono stati pubblicati alcuni preziosi approfondimenti: uno firmato dal direttore del sito super informato “calcioefinanza” dal titolo “ecco perché è Elliott a controllare il Milan tramite Project Redblack”, l’altro proveniente dal sito www.feliceraimondo.it che è riuscito in una ricostruzione documentatissima dal titolo “Paul Singer-Elliott proprietario dell’AC Milan”.

A conferma dell’inconsistenza del servizio, Sigfrido Ranucci di Report ha concluso rimandando a una seconda puntata e ripetendo la richiesta di interviste chiarificatrici a Elliott, Scaroni e a …Silvio Berlusconi tradendo così l’obiettivo autentico dell’operazione. Che bravi ragazzi!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy