Andrea Pirlo: “Arthur non stava bene, non siamo al 100%, ma siamo soddisfatti e stiamo lavorando”

Il post Ferencvaros-Juventus 1-4

Andrea Pirlo a Sky Sport nel post-partita: “Siamo soddisfatti del risultato, potevamo fare molto meglio sul piano del gioco. Abbiamo fatto tanti errori di superficialità, magari dovuti anche alla partita in discesa, però era importante fare risultato e sicuramente dobbiamo migliorare. Sono uno che parla molto con i giocatori, poi in campo però vanno loro, fanno le scelte, però devono fare le scelte giuste. In qualche occasione potevano scambiarsela meglio, soprattutto davanti alla porta, però tutto sommato si sono mossi bene. Certo, bisogna essere meno egoisti e chiudere le partite prima Arthur? Non stava bene. Fin dall’inizio, è entrato in campo, ha cominciato ad avere problemi allo stomaco, gli veniva da vomitare, quindi non era neanche pronto per correre. Dopo 20 minuti eravamo pronti a toglierlo, lui ha voluto continuare, ma non era in condizioni di giocare la partita”.

Andrea Pirlo a Budapest (Photo by Laszlo Szirtesi/Getty Images)

Altri temi, quando rientrerà De Ligt pensi di utilizzare i tre senatori? In attacco hai le idee chiare? I due attaccanti con i due esterni funzionano. Questo significa mettere fuori uno tra Dybala, Ronaldo e Morata. “In questo momento – ha spiegato il tecnico bianconero – stiamo giocando con due attaccanti più due esterni, che uno magari è più un trequarti. Adesso speriamo di avere un po’ tutti a disposizione, che stiano bene fisicamente, poi valuteremo chi starà meglio per metterli in campo. Per adesso non abbiamo ancora avuto tutti al 100%, quindi è normale che stiano fuori uno alla volta. Però stiamo lavorando”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy