David commuove tutti: il suo Ashington in crisi per la pandemia, ma il club porta i regali a casa sua!

La storia di David Bainbridge: primo tifoso dell’Ashington che nonostante la crisi economica non si è dimenticato di lui…

Quella dell’Ashington è la storia di un club calcistico della nona serie inglese: crisi economica totale, zero dipendenti, solo qualche volontario. Ma l’Ashington AFC non dimentica i valori umani, come conferma la visita speciale a casa al suo sostenitore numero uno David Bainbridge. ll club gli ha consegnato il primo Lifetime Season Ticket, una maglietta dell’Ashington e una felpa con cappuccio. Proprio così, il presidente dell’Ashington FC Brian Shotton ha fatto un breve viaggio (Ashington è nel nord-est inglese, ai confini con la Scozia), per raggiungere Wansbeck per fare una sorpresa al sostenitore e volontario del club David Bainbridge, da ieri abbonato per tutta la vita. Suo nipote Ross Thompson, un altro volontario del gruppo di Woodhorn Lane come fotografo, ha catturato il momento in video e la reazione di David è stata commovente.

Brian Shotton ha dichiarato: “David quando giochiamo le nostre partite, fa raccolta fondi e i proventi vengono destinati alle squadre senior e junior e anche ad altri lavori nella comunità. È davvero bravo e perfetto in questo suo lavoro lavoro. Conosco Ross abbastanza bene e David si sentiva chiaramente un pò giù per non riuscire a seguire la squadra a causa della pandemia, quindi ho pensato che sarebbe stato bello portare un pò della nostra squadra nella sua casa. Noi attiriamo 200-250 tifosi a partita, siamo molto inclusivi e facciamo del nostro meglio per prenderci cura di tutti coloro che partecipano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy