Derby di Mostar, guerriglia sul ponte sul fiume: i cittadini filmano gli scontri e chiedono “Qualcuno sopravviverà?”

Drammatici incidenti pre-derby fra hooligans, questa mattina a Mostar. In campo alle 19.00 Velez Mostar e Zrijinski Mostar

I tifosi dei due club locali, il Velež Mostar e lo Zrinjski Mostar, hanno aspettato a lungo che i loro giocatori tornassero a misurare la loro forza sul campo, ma il fatto che il pubblico al derby cittadino non ci sarà a causa della pandemia, non ha raffreddato i bollenti spiriti degli gli hooligans di Mostar, la capitale dell’Erzegovina, per iniziare la loro sanguinosa festa. Alla vigilia del derby del 2′ turno del campionato di Bosnia ed Erzegovina, che è storico perché il Velež Mostar giocherà per la prima volta allo stadio di Vrapčići sotto i riflettori, una cinquantina di facinorosi hanno attraversato il vecchio ponte di Mostar e hanno causato il caos sul lato sinistro della Narenta, il fiume che attraversa la città.

Come ha sottolineato il portavoce del Ministero dell’Interno del Canton Erzegovina-Neretva, Ljudevit Marić, in un comunicato per l’agenzia Srna, non appena i teppisti hanno attraversato il ponte, c’è stato un conflitto con il gruppo rivale. Cittadini attoniti hanno filmato scene di caos dalla finestra, e in una delle registrazioni del conflitto in via Fejićeva si sente una donna che dice incredula: “Qualcuno è sopravvissuto ?!”. La squadra di casa del Velež scenderà poi in cmpo questa sera allo stadio “Rođeni” senza punti perché ha perso nella prima giornata contro il Željezničar per 3-0, mentre i “nobili”, il soprannome dello Zrinjski, hanno sconfitto l’Olimpik 1-0 all’inizio del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy