Inter da Conte ad Allegri? Le parole di Colonia del tecnico salentino hanno tutta l’aria di essere un addio…

Inter-Conte incontro a “mente fredda” dopo qualche giorno di riposo…

Antonio Conte in conferenza stampa: “Ci tengo a chiarire una situazione importante. L’ho letta su diversi giornali per tanti giorni, mi ha dato molto fastidio. E’ passato il concetto che a Steven non ci fosse un buon rapporto o che il papà del presidente fosse stizzito da questa situazione. Qualcuno aveva interesse a far passare queste notizie. Il rapporto con il presidente e con la proprietà rimarrà molto forte, devo solo ringraziarli per avermi dato questa opportunità. Ne è valsa la pena a prescindere da quello che accadrà. Nel mio cuore rimarrà sempre questa annata strana, che mi ha dato tantissimo. Devo fare delle riflessioni, c’è anche una vita privata. Devo capire”.

Antonio Conte ai microfoni di Sky: “Adesso noi dobbiamo rientrare a Milano, prenderci qualche giorno di riposo. Poi a mente fredda ci incontreremo ed è giusto così. Si farà una disamina della stagione di tutto in maniera serena, cercheremo di pianificare eventualmente il futuro dell’Inter con me o senza di me, ecco. È stata una stagione dura, giusto prendersi qualche giorno e affrontare tutto, prendere la decisione migliore nella massima cordialità con tutti. Non c’è assolutamente astio, ci sono vedute diverse, si faranno valutazioni, è stata annata dura e capiremo bene, in maniera molto serena. È stata un’annata bellissima per essere allenatore dell’Inter, è stata un’esperienza bella e importante su tutti i punti di vista. Ne è valsa la pena, ringrazierò sempre per l’opportunità che mi è stata data. Ma credetemi, non c’è nessun rancore. È una questione di punti di vista e situazioni che ho affrontato che non mi sono piaciute, nel rispetto di tutti. Io ho anche una famiglia e devo capire se viene prima il calcio o la famiglia. A tutto c’è un limite, il mio limite arriva in base a situazioni che chiariremo. Senza problemi, sarò sempre grato a chi mi ha fatto venire all’Inter e mi ha permesso di fare un percorso tosto sotto tutti i punti di vista. Ho detto quello che pensavo, non farò passi indietro, le parole mie le conoscete bene. Se si può migliorare si migliorerà. Bisogna capire se c’è voglia da parte di tutti di passare un’altra annata in questa maniera. Andrò a valutare le situazioni e giustamente faranno valutazioni anche Zhang e i dirigenti su quello che dirò, anche a Marotta. Penso di essere una scelta sua e di Ausilio, erano convinti e li ringrazio. Dopo un anno è giusto capire. È stata dura. So che all’Inter le annate sono dure però a tutto c’è un limite, posso gestire fino ad un certo punto. Ci sono risvolti della vita privata e se devono essere intaccate quelle allora non va più bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy