L’Alan Shearer cinese tuona dalla Spagna: Hao Haidong contro il Partito comunista cinese, subito censurato!

Hao Haidong, attaccante leader della Cina qualificatasi per i Mondiali 2002 in Corea e Giappone, e miglior marcatore di sempre della Nazionale cinese, vive all’estero con la moglie: il suo messaggio è duro ma poco chiaro quando parla degli Stati confederati cinesi…

Hao Haidong, definito l’Alan Shearer Cinese, per anni è stato uno dei più grandi calciatori nella storia della Cina, ha partecipato ai mondiali del 2002 ed è stato il più grande marcatore nella storia della nazionale. Ieri l’ex giocatore dalla sua abitazione in Spagna, assieme alla moglie Ye Zhaoying ha pubblicato un video contro il Partito Cinese e la corruzione nel mondo nello sport. La censura è stata immediata. Allasianfootball.com racconta che l’attaccante fece il suo debutto con la Nazionale cinese nel 1992 e tutt’ora ne è il miglior marcatore nella storia avendo segnato ben 41 reti nel corso della sua carriera con la maglia del team Dragon. Hao Haidong ha preso parte anche alla storia spedizione del Mondiale del 2002 sotto la guida di Bora Milutinovic, ma in quell’occasione, contro Costa Rica, Brasile e Turchia, non andò mai a segno.

A differenza di altri giocatori di quella generazione, Hao Haidong non tentò la fortuna in Europa se non alla fine della sua carriera. Nel 2005 si trasferì allo Sheffield United ma a causa di innumerevoli infortuni giocò solamente uno spezzone di partita in FA Cup nel 2006, lavorando principalmente come allenatore nelle academy del club inglese. Ad oggi solo Wu Lei può competere per importanza con Hao Haidong, segno di come la Cina sia più è riuscita a produrre altri giocatori di quel calibro. Da diversi anni Hao Haidong vive in Spagna assieme alla moglie Ye Zhaoying, ex campionessa di badminton. In Spagna si è trasferito anche loro figlio, Hao Runze, il quale milita nelle giovanili del Granada, squadra che è di proprietà della Desports di Jiang Lizhang, ex proprietario del Parma Calcio.

Nella giornata di ieri, Hao Haidong e Ye Zhaoying in due video pubblicati sul canale youtube del dissidente ex politico e imprenditore Gui Wengui, hanno criticato pesantemente il Partito Comunista Cinese inneggiando alla nascita di un’unione di stati confederati cinesi, oltre a denunciare la corruzione tutt’ora vigente nel mondo dello sport. Il tutto nel giorno del 31mo anniversario del Massacro di Piazza Tienanmen. Nel video Hao Haidong accusa il Partito Cinese della strage di Tienanmen nel 1989 e di essere colpevole per aver propagato il coronavirus nel mondo. Se ne deduce che Hao Haidong e Ye Zhaoying hanno stretto un alleanza con Guo Wengui, una delle figure maggiormente contraddittorie nel mondo politico cinese, caduto in disgrazia fra il 2014 e 2015 a causa della campagna anti corruzione lanciata da Xi Jinping.  Immediata la censura delle autorità cinese nei confronti di Hao Haidong: il suo profilo Weibo (il twitter cinese) e quello della moglie sono stati immediatamente chiusi ed alcuni siti hanno cancellato qualsiasi riferimento all’ex calciatore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy