Arbitro sotto accusa, il Besiktas sbaglia tutto: gloria Galatasaray

di DDD –

Il Galatasaray ha sconfitto il Besiktas per 2-0 nel derby e 22 settimane dopo l’ultima volta, è tornato in testa alla classifica. Onyekuru e Fernando sono i due goleador che hanno portato la vittoria ai Yellow Kirmizilar. Nel clima infuocato del derby di Istanbul fra le due squadre della zona europea della capitale, sono state anche molto discusse anche le decisioni dell’arbitro.

Derby importantissimo, perchè la vittoria del Galatasaray è arrivata dopo il pareggio del Basaksehir sul campo del Sivasspor, per cui la classifica, a 3 giornate dalla fine dice: Galatasaray e Basaksehir 63 punti, Besiktas 59. Ma, attenzione, il 19 maggio ci sarà anche la sfida madre (anche in questo caso un derby) per il titolo turco sul campo dei vincitori della sfida con il Besiktas: Galatasaray-Basaksehir.

Secondo le analisi tattiche, Senol Gunes, allenatore del Besiktas e ad interim anche della Nazionale turca, ha fatto la scelta di lasciare l’iniziativa all’avversario, cosa che lui non è peraltro abituato a fare. Il Galatasaray ha accettato la responsabilità di fare la partita e, minuto dopo minuto, ha giocato una delle partite casalinghe più ordinarie e una delle partite più importanti della lega, una delle vittorie più comode della stagione. Gli stessi due gol del Galatasaray sono stati favoriti da errori difensivi del Besiktas.

Molto criticato anche l’arbitro, Bulent Yildrim, per le 7 ammonizioni inflitte ai giocatori del Besiktas, contro le sole 2 rifilate al Galatasaray. Un telecronista di Istanbul lo ha definito “arbitro o qualcosa del genere”. Ma il giorno dopo il derby, il vero imputato sotto accusa è Senol Gunes, l’allenatore del Besiktas che ha messo in campo una squadra e una tattica sotto tono per quella che era la partita più importante della stagione. Un derby giocato senza Quaresma, e sono in molti a chiedersi il motivo di questa assenza nelle fila del Besiktas.

I giocatori sconfitti hanno protestato contro l’arbitro anche a fine partita, tanto che è andato a calmarli lo stesso allenatore del Galatasaray, Fatih Terim. Anche questa è la dimostrazione che si è trattato di un derby più teso che spettacolare. Ma la posta in palio era troppo importante. Tra le conoscenze italiane, nel Galatasaray vincitore ha giocato 90 minuti l’ex interista Yuto Nagatomo, tra gli ammoniti Besiktas invece anche Adem Ljajic, ex Fiorentina, Roma, Inter e Torino.

Please follow and like us:
>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *