Barcellona: i tifosi del Boca ricordano quando Koeman andò alla Bombonera per il derby col River e confessò l’amore per gli Xeneizes

Nel settembre 2018 il nuovo allenatore del Barça si recò a Buenos Aires per visitare lo stadio del Boca Juniors e seguire il Superclásico

di Davide Capano, @davide_capano

Ronald Koeman oggi è al centro del calcio mondiale perché è il prescelto per ricostruire Barcellona dalle ceneri di una stagione senza titoli. Per questo, nelle ultime ore, i tifosi del Boca Juniors hanno ricordato il viaggio che il tecnico olandese fece in Argentina, nel settembre 2018, per gustarsi un Superclásico di campionato alla Bombonera e visitare lo stadio. Quel pomeriggio Rambo, vestito coi colori blu e oro, dichiarò il suo amore per gli Xeneizes. E proprio contro il River Plate.

“Personalmente spero che il Boca vinca perché ha più nome e più storia. Ho ottimi ricordi di Maradona, Riquelme e Tevez. Sono grandi giocatori della storia del calcio”, disse nell’occasione Koeman, riferendosi a tre totem del club, ma soprattutto facendo capire da che parte stava. In effetti, assistette al match in uno dei palchi in prima fila.

Quel giorno finì 2-0 per il River, ma l’allora ct Oranje non solo vide dal vivo uno degli eventi sportivi che tutti in Europa vorrebbero vivere, ma poté sentire il clima del fortino del Boca dall’interno. “È uno stadio mitico, in Olanda abbiamo l’immagine di questo campo come un ambiente fantastico. E questo è dimostrato dal fervore dei tifosi del Boca”, rivelò stupito. L’olandese, visitando il Tempio, realizzò un desiderio. “È un onore poter essere qui su questo prato”, aggiunse, dopo il tour dello stadio che aveva sempre sognato di ammirare.

Da mercoledì Ronald guida la rinascita del Barcellona, dove ha giocato cinque stagioni, e dall’altra parte del mondo, sicuramente, avrà dei sostenitori speciali. Quelli che si conquistò quel pomeriggio del 23 settembre 2018, nientemeno che in un Boca-River: il derby più derby che ci sia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy