DURANTE IL SECONDO TEMPO

Copa América, la prima volta del cartellino rosa in Brasile-Costa Rica

Cartellino rosa
Al 64', l'arbitro César Ramos Palazuelos non ha fisicamente mostrato il cartellino ma ha acconsentito alla richiesta della sostituzione per sospetto trauma cranico di Jefferson Brenes del Costa Rica
Davide Capano
Davide Capano Redattore 

Momento in un certo senso storico in Copa América: nel corso di Brasile-Costa Rica è stato usato il cartellino rosa, un'innovazione regolamentare che FIFA e CONMEBOL hanno deciso di sperimentare per la prima volta nel calcio professionistico.

Copa América, ecco il cartellino rosa

—  

Come riportato da Cronache di Spogliatoio, il cartellino rosa ha fatto il suo ingresso per consentire la sostituzione ad un giocatore vittima di un sospetto trauma cranico o commozione cerebrale senza utilizzare uno slot effettivo. Così facendo questa innovazione consente un cambio extra rispetto ai 5 previsti.

Il momento storico arriva in Brasile contro Costa Rica

—  

Al 64' di Brasile-Costa Rica terminata, poi, 0-0 tra la disperazione dei brasiliani, c'è stato, però, un momento importante. Jefferson Brenes ha subito un colpo alla testa e questa situazione ha portato il ct Gustavo Alfaro a decidere di sostituirlo.

L'arbitro César Ramos Palazuelos non ha fisicamente mostrato il cartellino di questo colore. Il direttore di gara, però, ha acconsentito alla richiesta della sostituzione per sospetto trauma cranico e comunicato alla panchina del Costa Rica la possibilità di usare un cambio in più.

Alla fine Alfaro ha comunque effettuato soltanto 5 sostituzioni. La novità, però, c'è e potrebbe essere davvero molto utile, sperando sempre che sia un'evenienza perché la salute viene prima di tutto.

tutte le notizie di