DOPO IL RIGORE DECISIVO SBAGLIATO NELLA FINALE PLAYOFF DI CHAMPIONSHIP CONTRO IL LUTON

Coventry, sbaglia il rigore decisivo e riceve insulti razzisti sui social: la dura condanna del club

Coventry, sbaglia il rigore decisivo e riceve insulti razzisti sui social: la dura condanna del club - immagine 1
Fankaty Dabo, centrocampista del Coventry City, ha sbagliato il rigore decisivo nella finale playoff di Championship a Wembley contro il Luton. Il club inglese ha condannato gli insulti razzisti che il giocatore ha ricevuto sui social...
Sergio Pace
Sergio Pace Redattore 

La finale playoff di Championship Coventry-Luton ha avuto una coda burrascosa. Davanti a 85. 711 spettatori che hanno invaso Wembley, il Luton Town di Rob Edwards ha realizzato il sogno di approdare in Premier League a 31 anni di stanza dall'ultima apparizione. Beffato ai rigori (7-6 dopo l'1-1 al 120') il Coventry City di Mark Robins, cui non è riuscita l'impresa di tornare nel massimo campionato inglese dopo 22 anni. E il club della città delle West Midlands ha dovuto anche fare i conti con il caso Fankaty Dabo.

Insulti razzisti a Fankaty Dabo 

Fankaty Dabo, centrocampista inglese 27enne del Coventry City in scadenza di contratto a fine stagione (il club ha già fatto sapere che il giocatore si svincolerà), ha ricevuto pesanti insulti razzisti sui social dopo aver sbagliato il sesto e decisivo rigore del Coventry in finale (tiro alto sopra la traversa). Per Dabo, cresciuto nell'Academy del Chelsea, sono stati giorni difficili...

Coventry, sbaglia il rigore decisivo e riceve insulti razzisti sui social: la dura condanna del club- immagine 2

Il comunicato del Coventry 

Il Coventry City ha condannato duramente gli insulti razzisti che sono piovuti sui social contro Dabo, esprimendo al contempo pieno sostegno nei confronti del giocatore. Questo il comunicato del club: "Coventry City è disgustata e rattristata a seguito dei messaggi razzisti inviati a Fankaty Dabo sui social media dopo la finale dei play-off di sabato. I messaggi inviati da alcune persone a Fanktay sono aberranti. Siamo chiari sul fatto che non c'è posto per il razzismo nella nostra società e che il Club e i nostri partner forniranno a Fanky tutto il supporto di cui ha bisogno. Il Club collaborerà con la PFA, l'EFL e la polizia in merito a questa questione e cercherà di vietare e colpire chiunque venga scoperto ad aver inviato messaggi razzisti". 

Coventry, sbaglia il rigore decisivo e riceve insulti razzisti sui social: la dura condanna del club- immagine 3

"Coventry è una città tollerante e multiculturale, non c'è posto per il razzismo"

Sono state riportate nella nota anche le parole del proprietario e presidente esecutivo del Coventry City, Doug King: "I messaggi inviati a Fankaty erano disgustosi. I social media non sono un nascondiglio per fare questo genere di commenti. Il Club e i nostri partner sosterranno Fankaty e non esiteremo ad agire contro gli autori di questi insulti. Coventry è una città tollerante e multiculturale che siamo orgogliosi di rappresentare, e non c'è posto per alcuna forma di razzismo o discriminazione di persona sui social".

 

tutte le notizie di