Derby di Atene a porte chiuse: i piani segreti di Olympiacos e Panathinaikos nel weekend dei derby greci

Derby di Atene a porte chiuse: i piani segreti di Olympiacos e Panathinaikos nel weekend dei derby greci

L’Olympiacos secondo in classifica contro gli eterni rivali di Atene – Il Paok capolista impegnato nel derby di Salonicco

di Redazione DDD

Domenica 5 gennaio alle 18.30, l’interesse del campionato greco sarà monopolizzato dal “Derby degli eterni nemici”, con l’Olympiacos che accoglie il Panathinaikos allo stadio Georgios Karaiskakis in uno scontro che si svolgerà a porte chiuse, per via delle polemiche e gli incidenti dello scorso 1′ dicembre al termine di Olympiacos-Paok 1-1 nello scontro al vertice del campionato

Nel derby la squadra del Pireo, l’Olympiacos vuole la vittoria per orgoglio, ma anche per motivi di classifica, perché, se nel derby della Grecia del Nord l’Aris riuscirà a limitare oggi il Paok (primo in classifica con 40 punti, Olympiacos secondo a quota 38 e Panathinaikos settimo con 22), i biancorossi di Atene avranno la possibilità di tornare al vertice con la propria vittoria sui rivali biancoverdi.

Geroge Donis, tecnico Panathinaikos, ha tenuto segreti i propri piani e ha fatto svolgere a porte chiuse l’ultimo allenamento pre-derby. Pedro Martis invece, tecnico portoghese dell’Olympiacos ha parlato con i suoi giocatori e li ha caricati: “ Abbiamo molto lavoro davanti a noi. Voglio che tutti voi siate pronti a contribuire allo sforzo collettivo necessario nel derby” , ha detto Martins. Il portoghese ieri ha mostrato ai suoi giocatori la tattica del Panathinaikos nella video-analisi: particolare attenzione sui loro contropiede. Martins ha indicato la capacità dei giocatori avversari di contrattaccare e ha richiesto ai suoi un’attenzione speciale in questo senso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy