Eto’o, il grande rimpianto di fine carriera: “Ho sempre sognato di giocare alla Bombonera con la maglia del Boca”

L’ex attaccante di Barcellona e Inter svela che avrebbe voluto giocare per il Boca Juniors

di Davide Capano, @davide_capano

Samuel Eto’o è stato uno di quei cannonieri micidiali che ogni tifoso di calcio ha ammirato a lungo, capace di segnare in qualsiasi modo e imporsi in velocità con sorprendente facilità, soprattutto durante gli anni con Barcellona e Inter.

L’ex attaccante camerunese, ora 39enne, ritiratosi un anno fa dopo un’esperienza in Qatar, ha parlato ai microfoni di TyC Sports, svelando la devozione per il Boca Juniors, tipica di molti calciatori, soprattutto per l’atmosfera della Bombonera. “Mi sarebbe piaciuto giocare per il Boca, come Tchami, che seguivo da piccolo. Il Boca ci ha fatto sognare tutti, è uno dei migliori club della storia del calcio”, le parole in riferimento al connazionale che ha indossato i colori blu e oro tra 1995 e 1997.

Subito dopo, Eto’o si è soffermato sul clima che si respira nello stadio del quartiere La Boca di Buenos Aires, riconosciuto per la sua unicità in tutto il mondo: “Mi sarebbe piaciuto vivere l’atmosfera della Bombonera. È unica”. Come testimoniato dall’intervista, il fatto che Tchami abbia giocato con gli Xeneizes ha suscitato il tifo di Samuel per i gialloblù. Alphonse col 9 sulle spalle, infatti, ha giocato 50 partite e segnato 11 reti con quella maglia, una delle quali in un derby del giugno 1995 contro il River Plate al Monumental, lasciando una traccia indelebile nella memoria dei tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy