FA Cup, la prima volta dello Shelley Community FC: un piccolo villaggio di sole 3000 unità

Per la piccola comunità di Shelley, nel centro nord dell’Inghilterra, si aprono le porte del grande calcio: per la prima volta infatti lo Shelley Community parteciperà alla competizione

di Marco Varini, @marcovarini

La storia del calcio inglese ci regala da sempre emozioni particolari, soprattutto quando si parla di piccole realtà e di FA Cup, dove spesso sono state proprio le squadre cosiddette “piccole” a lasciare il segno nella manifestazione. E quest’oggi vi parliamo del piccolo villaggio di Shelley, situato nel West Yorkshire nel centro nord dell’Inghilterra, paesino di 3000 unità dove milita una squadra chiamata Shelley Community FC.

Per i rossoneri guidati dal tecnico Ash Berry una prima volta che a Shelley non potranno mai dimenticare: la prima partecipazione alla FA Cup, la più importante manifestazione del calcio d’oltremanica. I rossoneri di Shelley ebbero una temporanea chiusura nel 1972, ma ritornarono nel 1980, e dal 2011 la comunità locale può godersi la squadra allo Storthes Hall, distante 4 km dal villaggio. Uno stadio immerso nei boschi, che ospita anche le ragazze dell’Huddersfield Town Women FC, composto da un unico stand con posti a sedere e dalle restanti parti dominate dal verde.

Con la prima partecipazione alla FA Cup i tifosi dello Shelley si augurano di poter ospitare squadre importanti, come ad esempio i club di Premier League. Una manifestazione, la prossima FA Cup, con una novità importante: aboliti i replay, ovvero la ripetizione dell’incontro. In caso di parità al 90esimo subito supplementari ed eventuali rigori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy