Il derby di Porto Alegre non più in esilio, il tecnico dell’Internacional: “Siamo sempre superiori, ma non vinco mai…”

Finale campionato Gaucho: andata questa notte fra Gremio e Internacional Porto Alegre

di Redazione DDD

L’Internacional Porto Alegre e il Grêmio tornano a giocare il derby nella loro città, Porto Alegre, e nei loro stadi, dopo il derby di luglio vinto 1-0 dal Gremio sul campo di Caxiad do Sul. Le due squadre si affrontano nella doppia finale, andata e ritorno, del campionato Gauchao, dopo che l’Internacional ha eliminato il Desportivo, mentre, sempre nelle semifinali, il Grêmio ha superato il Novo Hamburgo.

Nella gara di andata di questa notte, l’Internacional sarà guidato dall’argentino Eduardo Coudet, allenatore che vuole battere il classico rivale per la prima volta dal suo arrivo in Brasile. La partita di andata si svolgerà questa notte alle 2.30 allo stadio Arena do Gremio. Molti gli argentini presenti nelle due squadre. Nel Gremio, il difensore argentino Walter Kanemann, ex San Lorenzo. All’Inter giocano gli argentini Andrés D’Alessandro (ex River e San Lorenzo), Víctor Cuesta (ex Arsenal, Huracán e Independiente), Damian Musto (ex Atlético Tucumán, Olimpo e Rosario Central). Martín Sarrafiore (ex uragano) e Renzo Saravia (ex Belgrano e Racing), però non ci saranno per le squalifiche rimediate in semifinale. Per “Chacho” Coudet, il classico contro il Gremio, il derby GreNal, si è trasformato in una brutta esperienza da quando l’ha giocato: un pareggio, due sconfitte e zero gol segnati.

L’allenatore vive il derby con particolare puntiglio: “Mi dà molto fastidio non vincerlo. Ogni volta che giochiamo contro il Gremio, sento che siamo stati superiori. Voglio vincerlo e sono sicuro che cercheremo di imporci di nuovo per poter dare una vittoria ai nostri tifosi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy