DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

CHISSÀ SE LA SITUAZIONE CAMBIERÀ NEI PROSSIMI MESI…

Lo volevano ai Mondiali, ma Asamoah Gyan si fa da parte a 36 anni: “Non sono pronto, non lo merito”

A destra Asamoah Gyan

Il 36enne ex Modena e Udinese, attualmente svincolato, non si sente fisicamente pronto per andare in Qatar con le Black Stars, inserite nel girone con Portogallo, Uruguay e Corea del Sud

Davide Capano

Il leggendario attaccante del Ghana Asamoah Gyan si è escluso da un posto nelle Black Stars per la Coppa del Mondo di quest’anno in Qatar, sostenendo di non essere fisicamente in forma per partecipare. Nei giorni scorsi ci sono state richieste da parte di alcuni tifosi ed esperti per i quali il collaudato giocatore andrebbe preso seriamente in considerazione per il Mondiale che la selezione del ct Otto Addo ha conquistato due settimane fa, contro la Nigeria.

 (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Parlando con Peace FM ad Accra, il 36enne ha insistito sul fatto che deve guadagnarsi una convocazione in nazionale per merito e non in base alla storia o ai precedenti successi. “Dato che non ho appeso le scarpe al calcio, penso di dovermi guadagnare la convocazione in nazionale. Se ho un club e mi esibisco ai massimi livelli, perché no?”, dice Gyan.

 (Photo by New Press/Getty Images)

“Devo guadagnarla e non perché sono il più grande cannoniere delle Black Stars – continua Asamoah –, quindi posso semplicemente svegliarmi e unirmi al campo. No, non funziona così. Sì, ho sentito la storia di Roger Milla quando ero molto giovane, ma soprattutto devo essere fisicamente in forma perché sono naturalmente dotato e posso offrire molto in campo. Ma fisicamente non sono pronto. Non credo di essere abbastanza in forma per meritare una convocazione in Nazionale. Devo essere in forma per guadagnarmela”.

Gyan è il capocannoniere di tutti i tempi della nazionale ghanese, avendo segnato 51 gol in 109 presenze dal debutto nel 2003 fino all’ultima partita nel 2019. L’ex capitano del Ghana è il miglior marcatore dell’Africa nella storia della Coppa del Mondo con 6 reti dopo aver preso parte a tre edizioni della Coppa del Mondo: 2006 in Germania, 2010 in Sud Africa e 2014 in Brasile.

Asamoah Gyan aveva firmato per il Legon Cities FC l’anno scorso, ma gli infortuni e altri fattori gli hanno impedito di lasciare il segno nella Premier League ghanese. L’ex stella di Modena, Udinese, Sunderland e Rennes, è attualmente svincolato dopo aver lasciato la squadra con sede nella città di Wa al termine della stagione 2020-21.

tutte le notizie di