L’uomo del derby di Edimburgo tra Hearts e Hibernian vola al Charlton, Washington: “Dispiaciuto per la stagione, onorato di questo club”

Dagli Hearts al Charlton… Due squadre che arrivano da stagioni deludenti. Washington, però, il suo sigillo in un derby di Edimburgo l’aveva messo.

di Emanuele Landi, @lelelandi33
Washington lascia gli Hearts direzione Charlton

Dispiace sempre a un giocatore quando lascia un team senza aver raggiunto gli obiettivi prefissati. Gli Hearts hanno chiuso una stagione tribolata, anche per via della pandemia che ha bloccato i tornei in Scozia, con l’abbandono della Premiership e la retrocessione nella seconda divisione. Conor Washington lascia gli Hearts per trasferirsi al Charlton Athletic. Da una retrocessa all’altra.

L’attaccante nordirlandese, infatti, si trasferisce da una compagine scesa nella seconda divisione scozzese a una squadra come quella inglese che milita attualmente nella League One. A seguito dell’ultimo campionato di Championship finito male, i biancorossi hanno bisogno di rinforzi e han pensato al centravanti comprandolo per una cifra non rivelata.

L’attaccante dell’Irlanda del Nord si era unito agli Hearts nel giugno 2019 e ha giocato 22 presenze con la maglia marrone. Dei suoi quattro goal è impossibile non citare il terzo goal nel derby di Edimburgo finito 3-1 per i Jambos a Easter Road a marzo. La rete che ha, di fatto, chiuso la partita era stata proprio di Washington.

Ecco Mc Nulty in azione, sulla schiena di Sean Clare, in Hibernian-Hearts 1-3… In questa gara il terzo goal dei Jambos è stato di Washington

“Volevo solo dire un enorme ringraziamento a Hearts per lo straordinario supporto durante il mio tempo qui – queste le dichiarazioni di Washington al sito web ufficiale degli Hearts – Sono dispiaciuto per lo scorso anno e deluso: né io né la squadra siamo riusciti a raggiungere le vette che ci aspettavamo”.

“Ho piena fiducia nel nuovo allenatore, e anche nella squadra. Sono sicuro che gli Hearts torneranno al loro posto molto presto – ha concluso il giocatore classe 1992 con 21 presenze e 4 reti in nazionale – È stato un onore giocare per un club così grande e non dimenticherò mai di aver giocato e segnato in un derby come quello di Edimburgo. I tifosi, in generale, sono stati incredibili anche in quelle circostanze”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy