Man City-Man United: 3-1, Citizens in rimonta nel derby

Manchester derby, Foden e Haaland permettono al City di ribaltare uno United incerottato

Foden e Haaland decisivi nel derby di Manchester
Goal meraviglioso dell'attaccante di Ten Hag nel derby numero 192 che non basta. Il lungo monologo del City che spreca l'impossibile trova in Foden il tiratore perfetto. Nel finale arriva la rete di Haaland che si fa perdonare dopo un brutto errore.
Emanuele Landi

Il Manchester City, con tanta sofferenza, ribalta il derby e si riporta a -1 dal Liverpool capolista. 2 reti bellissime di Foden permettono alla squadra di Guardiola, tanto sprecona, di vincere la terza stracittadina consecutiva. I campioni del Mondo del City, nettamente favoriti, già al fischio d'inizio, come ricordato dai commenti sui social, devono iniziare in salita. Il derby di Manchester negli ultimi anni ha visto dominare una squadra e soffrire l'altra, ma proprio Bruno Fernandes è decisivo.

Gli ospiti, infatti, nonostante le tante assenze per infortunio, vanno avanti all'Etihad. Dopo 7' arriva una super rete dalla distanza di Rashford, su assist del portoghese. Lo United inizia alla grande anche per onorare la centesima panchina alla guida dei Red Devils di Ten Hag. L'attaccante inglese, tanto invocato dai social, è una bestia nera per il City. 5 reti realizzate da Rashford nel derby di Manchester, dietro solo a Rooney (8) e Cantona (7), come riporta Opta.

Da lì inizia il dominio del Manchester City, davvero sprecone. Il dato sui tiri a fine primo tempo è imbarazzante: 15 tiri a 2 ma il punteggio è quello che conta. In più Haaland si divora da due passi il pallone dell'1-1 al termine dei 45' ed ecco spiegata la prima frazione del match dell'Etihad.

L'inizio ripresa vede, però, prendersi al City quanto meritato: palla persa proprio da Rashford che si lascia cadere e ripartenza dei padroni di casa che con un super sinistro all'incrocio di Foden trovano il pari. Per il classe 2000, anche, si tratta del quinto centro in un derby di Manchester che rianima emotivamente gli uomini di Guardiola.

Tante assenze, certo, per la squadra di Ten Hag che subisce troppo il gioco del City che a dieci dal termine trova il suo Zen, grazie ancora a Phil Foden. Dai e vai stupendo col subentrato Alvarez e diagonale mancino all'angolino che batte l'incolpevole Onana. Guardiola può esultare per una vittoria meritata resa difficile, però, dalla perla di Rashford, unica gioia dello United che, invece, resta sesto lontano dalla zona Champions League. Domani giocherà l'Arsenal e dal risultato di Shieffield si capirà se la lotta alla Premier resterà un affare a tre o una poltrona per due (Liverpool e Manchester City).

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo del calcio senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Derbyderbyderby per scoprire tutte le news di giornata.