DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

IL MORSO DI RIO CONTRO SOCIETÀ E “UOVA MARCE” DELLO SPOGLIATOIO

Manchester United, Rio Ferdinand: “Ci sono giocatori che mancano di rispetto al club”

WOLVERHAMPTON, ENGLAND - JANUARY 04: Rio Ferdinand pitchside for BT Sport television during the FA Cup Third Round match between Wolverhampton Wanderers and Manchester United at Molineux on January 04, 2020 in Wolverhampton, England. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Nel suo programma su YouTube, chiamato “Vibe with Five”, l’ex giocatore dei Red Devils ha criticato duramente il Manchester United

Davide Capano

Una delle voci più critiche sul Manchester United è, senza dubbio, Rio Ferdinand. L’inglese è una leggenda dei Red Devils e ogni volta che può esprime la sua opinione, più o meno brusca, sulla situazione del club di Old Trafford. Stavolta ha attaccato società e spogliatoio senza mezzi termini.

“Il più grande errore del Manchester United negli ultimi anni è stato permettere a certi giocatori e ad alcune persone esterne, che fanno parte degli ambienti e delle reti di alcuni calciatori, di mancare di rispetto pubblicamente al club – ha tuonato il 43enne nel suo programma YouTube ‘Vibe with Five’ –. Non gli hanno sbattuto la porta in faccia e messo davvero quelle persone dove dovrebbero essere. Non puoi permetterlo”.

“Nel momento in cui lo permetti una volta – prosegue –, consenti a qualcuno di uscire dal limite, poi altre persone nella cerchia di quelli iniziano a pensare, ‘beh, se l'è cavata, quindi dirò la mia cosa ora. Non mi interessa il filtro perché non ci sono ripercussioni e per questo non finirò sotto nessun tiro nel club’”.

Ferdinand ha incolpato buona parte di quei giocatori che non hanno spazio in rosa e vogliono farsi notare generando differenze nello spogliatoio: “Avrai giocatori che diventeranno cattivi e se non giocano, vogliono mettere a disagio tutti, vogliono entrare e cambiare l’atmosfera nello spogliatoio. Saranno un po’ distaccati, non diranno ‘ciao’ alle persone, non saranno puntuali. A quei giocatori, sparite!”. Poi il “consiglio” di Rio: “Vai dal presidente e gli dici ‘Quel tizio, è una vergogna nel nostro spogliatoio, lo sta rovinando e prima o poi verrà picchiato’”.

tutte le notizie di