DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

UN LIONEL INEDITO

Memorabilia Messi: ecco il primo cartellino della Pulce al Newell’s Old Boys!

Memorabilia Messi: ecco il primo cartellino della Pulce al Newell’s Old Boys!

Il prezioso documento è firmato da Leo e sarà venduto dal 23 ottobre con un prezzo base di 10mila dollari

Davide Capano

Ogni oggetto appartenuto a Lionel Andrés Messi Cuccittini ha un valore simbolico molto importante. Sebbene acquisisca anche un prezzo monetario incalcolabile, ovviamente. Questo è il caso di un cartellino inedito dell’argentino, di quando era un ragazzino che stava appena iniziando a mostrare la sua magia nei pulcini del Newell's Old Boys.

Nonostante il documento non abbia una data precisa, si capisce dall’immagine e da alcuni dati che risale a quando Leo era molto giovane e non osava nemmeno sognare di diventare uno dei migliori giocatori di tutti i tempi. La foto lo ritrae come un ragazzo sorridente e un po’ sorpreso nel classico scatto 4X4 che serviva – tuttora usato – per iscriversi a diverse manifestazioni.

Il reperto mostra tutti i dati di Messi: il suo numero di documento, data di nascita e nome completo, Lionel Andrés Messi. Inoltre porta la firma e il timbro dell’allora manager della Asociación Rosarina de Fútbol, un certo Óscar Ferrero, che mai avrebbe pensato di essere immortalato accanto a un simile crack.

Goldin Auctions, sito di oggetti da collezione e memorabilia, mette all’asta questo unicum, pur non potendo confermare la data o l’anno esatto. Si stima che sia compreso tra il 1995 e il 2000, quando Messi aveva dagli 8 ai 13 anni e partecipò alla Liga Rosarina con La Máquina del '87. Quella squadra brillava grazie a tutta la qualità del 10 che era più piccolo degli altri ma molto meglio di chiunque altro.

Anche se non ci fosse la foto o il nome della Asociación Rosarina de Fútbol, sarebbe stato facile stabilire l’appartenenza del cartellino a un Leo niño. Messi aveva firmato in stampatello con il suo nome e una calligrafia un po’ irregolare. “Lionel Messi” si legge nello spazio destinato alla firma del giocatore. L’attuale numero 30 del Paris Saint Germain scrisse chiaramente, ma anche con le complicazioni di quando un ragazzino inizia a prendere la penna in mano. Anche gli occhi di Lionel sono un po’ contorti.

“Questo cartellino emesso intorno al 1995-2000 è senza dubbio una delle prime firme documentate di Lionel Messi ed è un vero pezzo di storia del calcio!”, scrive Goldin Auctions. Il prezioso oggetto sarà messo all’asta da sabato 23 ottobre e, pur avendo una base di partenza, non si sa ancora quanto costerà al fortunato – in tutti i sensi – che deciderà di mettere i soldi per accaparrarselo. “Questo storico pass dell’Asociación Rosarina de Fútbol presenta una fotografia del giovane Messi, con gli occhi spalancati ma riconoscibile come il capocannoniere di tutti i tempi dell'Argentina”, si legge nella descrizione del cartellino sulla pagina.

tutte le notizie di