Niente Juve per Guido Vadalá: dall’operazione Tevez alla Serie B argentina…

L’ex juventino, che a 13 anni fece un provino all’Atalanta, riparte dal Sarmiento de Junín nella Primera B Nacional argentina

di Davide Capano, @davide_capano

Guido Vadalá, attaccante passato dal Boca Juniors alla Juventus nel 2015 nell’ambito dell’affare Tevez che coinvolse anche un diritto di opzione (poi esercitato) su Bentancur, ritorna in Argentina. Infatti il nativo di Rosario si è svincolato dopo l’ultima esperienza con gli americani dello Charlotte Independence, durata poco più di sei mesi. Il 23enne cresciuto proprio nel Rosario Central ha firmato fino al dicembre 2021 per il Sarmiento de Junín, squadra della provincia di Buenos Aires che milita nella Primera B Nacional, seconda serie del calcio argentino. A comunicarlo è stata la società biancoverde sui propri social.

L’ex juventino (vinse il Torneo di Viareggio 2016) cercherà la promozione nella massima categoria col nuovo team, dopo le non entusiasmanti avventure in Cile col Club Deportivo Universidad de Concepción, in patria con l’Unión de Santa Fe e in Colombia col Deportes Tolima. Vadalá doveva essere il nuovo Messi e all’Atalanta se lo ricordano bene perché nel gennaio 2010, a soli 13 anni, fece un provino a Zingonia. Ma allora, a causa del lavoro del padre, come riporta L’Eco di Bergamo, dovette tornare in Argentina. Adesso Guido vuole ripartire alla grande proprio in Argentina. Tornerà a brillare o resterà una delle tante promesse mancate?

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy